Friday, Jul. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Mag 2017

|

 

Dopo la collezione di ori olimpici Phelps vuole il braccialetto: è nel Tag Team con Esfandiari, Rast e Gross!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Dopo la collezione di ori olimpici Phelps vuole il braccialetto: è nel Tag Team con Esfandiari, Rast e Gross!

Area

Vuoi approfondire?

Mancano poche ore all’inizio ufficiale delle annuali World Series of Poker e già la prima giornata risulta decisamente interessante a livello di indiscrezioni.

Oltre all’evento riservato ai dipendenti dei casinò, ci sarà spazio per il Day 1 del Tag Team – l’evento a squadre – che quest’anno è più pesante rispetto allo scorso visto che il buy-in è passato da 1.000 a 10.000 dollari.

La cosa curiosa è che non vi saranno pause all’interno di ogni giornata, dunque una buona alternanza tra i membri di ciascuna squadra potrà rivelarsi un fattore determinante ai fini del successo finale.

In un video postato sul proprio canale Youtube, il pro Jeff Gross ha presentato il proprio team, che è lo stesso dello scorso anno eccezion fatta per l’aggiunta di un quarto player, che sa come si fa a vincere.

Oltre a Antonio Esfandiari e Brian Rast, infatti, è stato ‘convocato’ l’atleta più vincente dei Giochi Olimpici, ovvero Michael Phelps, che ha collezionato in carriera 23 ori alle Olimpiadi.

Bravino nel golf e con un po’ di esperienza già nel poker, Michael potrà certamente dare una mano al già fortissimo team per provare a migliorare il 28° posto dello scorso anno.

Certo, l’ormai ex nuotatore ai tavoli non ha un bottino invidiabile (appena 7.200$ vinti dal vivo), però ha sicuramente tanta voglia nel centrare il primo in the money alle WSOP, manifestazione cui ha partecipato in passato.

Gross e compagni hanno passato in rassegna diversi colleghi pokeristi, poi hanno optato per l’opzione più inaspettata e, perché no, maggiormente mediatica e originale.

Riuscissero a vincere, Phelps  diverrebbe il primo campione olimpico con il braccialetto delle WSOP al polso.

Un’altra squadra davvero forte sarà quella composta da Dan Negreanu, Vanessa Selbst, David Williams e Maria Ho.

I campioni in carica sono invece Doug Polk e Ryan Fee.

Articoli correlati