Wednesday, Oct. 21, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 22 Giu 2017

|

 

I numeri da record delle WSOP 2017 al giro di boa: l’Italia è quinta tra le nazioni più vincenti!

I numeri da record delle WSOP 2017 al giro di boa: l’Italia è quinta tra le nazioni più vincenti!

Area

Vuoi approfondire?

È finita in archivio più della metà degli eventi delle WSOP 2017 e dunque è l’ora di fare qualche conto.

Lo staff delle Series ha snocciolato un po’ di numeri dopo 37 eventi finiti (su 74 totali) e il bilancio è decisamente positivo.

In queste tre settimane al Rio si è registrato un numero record di 61.616 entries! Lo scorso anno il record stabilito fu di 60.677 entries. Siamo dunque a +1,5%.

Ovviamente il programma delle World Series ogni anno cambia un po’, ma probabilmente stiamo andando incontro ad un record assoluto di iscrizioni, che l’anno scorso fu di 107.833 buy-in. Insomma, si stanno giocando le WSOP più affollate dal 1970, anno di nascita delle Series giunte alla loro 48esima edizione…

Al momento il field medio degli eventi è di 1.665 ingressi. Giocatori da 97 nazioni si sono schierati ai tavoli.

Gli eventi da braccialetto hanno elargito 81.480.871 dollari di premi. Il prizepool medio di ogni torno ammonta a 2.202.185 dollari.

Il direttore esecutivo Ty Stewart è ovviamente orgoglioso: “Pensiamo di aver trovato il giusto mix di varianti, rendendo la gita al Rio di Las Vegas un must per chi ama il poker“.

Tra i vari record c’è anche quello di giocatori premiati: 9.254 anche grazie alla formula del 15% di partecipanti In The Money per ogni torneo.

In quanto a presenze, tra le nazioni leader dominano ovviamente gli USA (51.311) seguiti dal Canada (2.191). Seguono i Paesi europei UK (1.753) e Francia (553). Più indietro c’è l’Australia (496). In pratica gli stranieri sono stati 10.305 a metà WSOP.

Tutti gli United States sono rappresentati. Comanda la California (con 10.593) seguita da Nevada (7.172), Florida (4.090), Texas (3.787) e New York (2,402).

Negli eventi da braccialetto 78 nazioni differenti sono andate a premio. La top 5 delle vincite è formata da USA, Canada, Francia, UK e Italia!

Gli azzurri sono quinti con 1.907.695$ incassati, soprattutto grazie al 3° posto di Dario Sammartino nell’High Roller for One Drop.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Gli USA hanno vinto 26 dei primi 37 eventi. Russia e UK hanno strappato due titoli ciascuno.

Alle WSOP ovviamente arriva gente di tutte le età, dai 21 anni in su. Il partecipante più anziano di queste settimane ha 94 anni. L’età media è di 42,99 anni. Le iscrizioni maschili sono state 58.672 (95.22% del totale) mentre si sono fermate a 2.944 quelle femminili.

In pratica 24.281 persone hanno partecipato ad almeno un evento finora. I grinder più incalliti hanno pagato 47, 42 e 34 buy-in nei primi 37 eventi! Chiramente questo numero è influenzato dalla possibilità del re-entry.

L’australiano James Obst comanda la classifica provvisoria del WSOP Player of the Year. Obst ha vinto un braccialetto, centrando sei ITM tra i quali spiccano anche un 2°, un 7° e un 8° posto.

Un paio di ulteriori record sono caduti nei vari eventi. L’evento #18, il PLO da 565$ di buy-in, è diventato il più grande evento della storia in cui non si giocava a Hold’em: in 3.186 si sono iscritti.

Il Seniors Event (evento #31) riservato a chi ha compiuto 50 anni, ha segnato un doppio record: il più alto numero di partecipanti (4.542) e il più alto numero di buy-in (5.389).

Non dimentichiamoci che in mezzo a tutti questi tornei si gioca anche a cash. La WSOP Live Action offre vari giochi a partire dagli stakes $1-3.

E non è finita qua… Manca ancora un mese di WSOP, con l’attesissimo Main Event a chiudere i giochi. Ecco gli eventi più interessanti da segnarsi in agenda:

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari