Friday, Aug. 23, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 23 Giu 2017

|

 

Clamoroso a Las Vegas: Matt Kirk denuncia Leon Tsoukernik per 2.000.000$ non restituiti!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Clamoroso a Las Vegas: Matt Kirk denuncia Leon Tsoukernik per 2.000.000$ non restituiti!

Area

Vuoi approfondire?

Direttamente da Las Vegas, nel bel mezzo delle WSOP 2017, arriva una notizia clamorosa che riguarda due personaggi molto chiacchierati.

Uno dei due è il ceco Leon Tsoukernik, facoltoso boss del King’s Casino di Rozvadov. Ormai dovreste conoscerlo, se siete appassionati della scena high stakes…

Recentemente si è piazzato 4° nel Super High Roller Bowl dell’Aria, incassando 1.800.000$ di premio e criticando duramente il comportamento di Bonomo che non mostrava le carte alle telecamere.

Tsoukernik in questo periodo è molto impegnato a Vegas, soprattutto perché al Rio è stata allestita in queste edizione delle World Series l’area King’s Cash Game Lounge.

In questo spazio del Rio si giocano partite esclusive a bui altissimi. L’appassionato Tsoukernik è uno dei partecipanti, come succede anche nel suo casinò in Repubblica Ceca dove non vede l’ora di sfidare i pro.

Tuttavia sembrerebbe che proprio Tsoukrenik sia il primo a ‘barare’, non ripagando i suoi debiti… Questo almeno è ciò che denuncia l’australiano Matt Kirk, meglio noto come Aussie Matt.

In queste ore sta facendo molto rumore un thread apparso sul noto forum TwoPlusTwo, nel quale un certo ‘throaway4545‘ si è iscritto appositamente per pubblicare dei documenti molto scottanti.

L’utente in questione non ha scritto nemmeno una parola all’interno del thread, si è limitato a rendere pubblica una denuncia fatta da Kirk presso lo studio degli avvocati David Chesnoff e Richard Schonfeld di Las Vegas.

L’accusato è appunto Tsukrenik, che in data 27 maggio avrebbe chiesto dei prestiti a Kirk tra le 4:34 e le 5:46 di notte. I due a quanto pare erano impegnati in una partita cash in heads up.

Tsoukernik avrebbe chiesto per due volte una somma di 500.000$ e per altre due volte una somma pari a 1.000.000$. Il totale è di 3 milioni!

Al tavolo Tsoukernik avrebbe poi perso queste somme, rifiutandosi di pagare interamente il debito. In data 3 giugno si è limitato a restituire 1 milione di dollari. Mancano quindi 2 milioni secondo i conti di Kirk…

L’australiano Kirk sostiene di avere le prove di tutto questo, per la precisione messaggi di testo e video. Sarà vero? Sembra fare sul serio.

 

 

Come vedete la prima pagina del documento è datata 5 giugno 2017. Kirk ha quindi agito per vie legali appena due giorni dopo aver ricevuto il milioncino dal suo rivale.

C’è una dettaglio in più da riferire sulla vicenda: il giorno prima della sconfitta da 3 milioni, i due avevano già giocato e messo sul piatto 1.500.000$… Pare che non abbiano dunque problemi di soldi!

Non è la prima volta a dire il vero che Tsoukernik viene accusato di una simile colpa. Nel 2015 era successa praticamente la stessa cosa durante l’EPT di Barcellona. Anche in quel caso Tsoukernik non avrebbe rispettato un debito di circa 3 milioni! Lo rivela il sito PokerTube.

Insomma sta facendo una bruttissima figura Tsoukernik, che in autunno ospiterà le WSOP Europe 2017 al King’s… Restiamo ovviamente in attesa di sviluppi!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari