Monday, Aug. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 18 Lug 2019

|

 

Le lacrime di Garry Gates, quarto classificato al Main WSOP… per la gioia di Mercier!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Le lacrime di Garry Gates, quarto classificato al Main WSOP… per la gioia di Mercier!

Area

Vuoi approfondire?

Al tavolo finale del Main Event WSOP 2019 quello di Garry Gates era uno dei nomi più conosciuti nell’ambiente.

Da circa un decennio, del resto, Gates si aggira per i casinò americani come giocatore ma soprattutto come addetto ai lavori dell’industria del poker.

Esattamente undici anni fa lavorava per PokerNews e agli inizi della sua carriera ‘bloggava’ proprio il Main Event delle WSOP. Ultimamente, invece, si è trovato spesso dall’altra parte della barricata con i panni del giocatore.

In particolare questo era il quarto ITM di Gates nel Main WSOP. Per la terza volta Gates si è piazzato tra i primi 250. Negli ultimi anni in pratica è andato a premio quattro volte su sette Main giocati. Aggiungiamo che in una delle due volte in cui non ha cashato, ha fatto bolla piena… Ecco il riassunto dei suoi risultati:

2019 – 4° su 5.869
2017 – 898° su 7.221
2015  -247° su 6.420
2011 – 173° su 6.865

L’investimento di Jason Mercier

In più di dieci anni Gates si è fatto molti amici nel poker. Lavorando con PokerStars è entrato in contatto con centinaia di giocatori fortissimi degli High Roller. E uno di questi ha deciso di investire forte su di lui.

Pare infatti che Jason Mercier abbia avuto una quota importante del Main di Gates. Lo rivela il quarto classificato del tavolo finale nelle interviste di rito.

Mercier potrebbe aver comprato più del 50% del Main di Gates, da quanto ci risulta. Si parla addirittura di una somma vinta da Mercier attorno ai 2 milioni di dollari. In pratica a quel tavolo c’era un decimo giocatore che ha fatto poco per meritarsi un ricco premio…

Il campione americano non era neppure al Rio: ha seguito l’action delle ultime giornate del Main Event dalla propria casa in Florida insieme a Natasha Mercier. La famiglia Mercier ha fatto decisamente bene, insomma, a investire su Gates.

Le lacrime di Gates dopo il 4° posto

Dopo un pessimo Day 9, un Gates molto emozionato si è sciolto in lacrime davanti ai microfoni degli invitati al Rio e ha ammesso di avere ancora molto da imparare:

Io non faccio questo per vivere. Al tavolo c’erano giocatori molto più bravi di me. Ho vinto comunque arrivando fino a questo punto, sostenuto da tutta questa gente.

Ovviamente avrei potuto arrivare più lontano al tavolo finale ma questo quarto posto già mi cambia la vitaOra sono un milionario. Non ho più debiti. Posso comprarmi una casa, comprare un anello per la mia ragazza e posso prendermi cura di mia figlia. È bellissimo.

Ho sentito amore arrivare da ogni angolo del mondo ed è qualcosa che non dimenticherò mai“. Ecco le sue parole a caldo e le sue lacrime:

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari