Monday, Nov. 18, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Ott 2019

|

 

Chi sono gli avversari di Dario Sammartino al tavolo finale del Main Event WSOPE?

Chi sono gli avversari di Dario Sammartino al tavolo finale del Main Event WSOPE?

Area

Vuoi approfondire?

Oggi il nostro Dario Sammartino ha un altro appuntamento con la storia.

Il campione partenopeo dalle ore 14:00 dovrà vedersela con gli ultimi cinque avversari nel Main Event delle WSOP Europe di Rozvadov.

Insomma, le World Series gli stanno per regalare un’altra gioia e la possibilità di giocare ancora per l’ambito braccialetto che gli è sfuggito per un soffio questa estate al Rio di Las Vegas.

Andiamo allora a studiare nel dettaglio chi sono i suoi avversari. L’americano Zinno sicuramente non avrebbe bisogno di presentazioni. E gli altri chi sono? Ecco le loro schede in rigoroso ordine di seat…

 

Seat 1 – Rifat Palevic, Svezia – 2.915.000 (15 bb)

Lo svedese Palevic è il più corto al tavolo. Mal che vada, in bacheca ha già un braccialetto vinto nel 2017 a Las Vegas. In quella occasione ha incassato 183.903 dollari in un Super Turbo Bounty. Ora è già sicuro, in pratica, di aver fatto meglio: il premio minimo al tavolo del King’s è di 197.770 euro. Insomma, possiamo considerarlo un outsider da tenere comunque d’occhio per via della sua esperienza fatta di 13 anni di ITM live.

 

Seat 2 – Anh Do, Repubblica Ceca – 8.725.000 (44 bb)

Ieri nel Day 5 un freddissimo Do ha dominato a tratti il torneo. Poi si è un po’ ridimensionato nel finale. Bisogna comunque stare attenti a questo ragazzo di chiare origini asiatiche che possiamo già definire la rivelazione del torneo. In effetti fuori dalla Repubblica Ceca non si è mai visto, ma ha dimostrato grande padronanza e la giusta aggressività. Con questo risultato ha già ottenuto più di quanto abbia incassato complessivamente dal vivo in sei anni di tornei.

 

Seat 3 – Claas Segebrecht, Germania – 6.400.000 (32 bb)

Dario conosce bene il tedesco Segebrecht che gioca online con il nickname ‘ssicK_OnE‘. Proprio contro di lui ieri il nostro Dario si è esibito in un provvidenziale fold con A-Q dopo aver aperto da UTG. Per fortuna abbiamo evitato lo showdown che ci avrebbe visti dominati da A-K. Dal vivo Segebrecht è andato vicino due volte al braccialetto in quel di Las Vegas. Nel 2014 si è piazzato 4° in un Monster Stack; nel 2017 ha fatto 3° in un High Roller, sempre alle WSOP. Spicca anche la sua vittoria del 2017 al Master Classics Of Poker di Amsterdam, uno degli appuntamenti europei più importanti del poker live, insieme appunto alle WSOPE.

 

Seat 5 – Anthony Zinno, USA – 16.845.000 (84 bb)

Il chip leader Zinno è anche il più titolato al tavolo con i sui due braccialetti già vinti in carriera. Per questo molti lo vedono come il logico favorito. Ma un colpo importante può spostare tutto. Che altro dire di Zinno? È nella top 100 della Money List mondiale con oltre 9 milioni di dollari incassati dal vivo. Il suo primo braccialetto risale a un PLO High Roller del 2015; il secondo è arrivato questa estate in un PLO 8 or Better. Vincendo al King’s il buon Zinno piazzarebbe il colpo più ricco della sua carriera. Ma noi speriamo che si accontenti di un podio, magari…

 

Seat 6 – Alexandros Kolonias, Grecia – 12.150.000 (61 bb)

Chiudiamo con il greco Kolonias che ha un ottimo stack e oltre 2 milioni di dollari da vantare nel suo curriculum live. È terzo attualmente nella Money List greca, ma può comodamente balzare in testa arrivando almeno tra i primi quattro del Main. Quello che gli manca davvero su HendonMob però è la vittoria! Al massimo è arrivato 2° nel 2016 a un High Roller di Monte Carlo. Nel 2011 ha fatto 3° in un Main greco. È il momento della grande rivincita? Magari un’altra volta…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari