Monday, Sep. 26, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Set 2022

|

 

Fedor Holz e lo slowroll preso in faccia dal suo miglior amico Steff Sontheimer

Fedor Holz e lo slowroll preso in faccia dal suo miglior amico Steff Sontheimer

Area

Vuoi approfondire?

Tra i comportamenti da cerchio rosso al tavolo da poker, lo slowroll ha un posto tutto suo.

Per quanto non presenti alcun profilo di irregolarità, l’azione di (far finta di) pensare a cosa fare con il nuts in mano è estremamente sgradevole nei confronti dell’avversario.

Se a slowrollarti è il tuo miglior amico, poi, la situazione può assumere contorni da tregenda.

Per dettagli chiedete a Fedor Holz della mano che vi andiamo a raccontare.

 

La mano

Heads-up conclusivo del torneo numero 2 del Poker Masters 2017 da 50.000$ di buy-in. Tra gli eliminati del sontuoso tavolo finale ci sono anche Adrian Mateos (6°), Phil Hellmuth (4°).

All’inizio della mano Holz ha 4,9 milioni di chips contro il milione abbondante di Sontheimer.

Su flop 256 il pot è di 430 mila, Holz prosegue 125.000, chiama Sontheimer.

Turn 6 Holz 310 mila, call.

River 6, pot da 1,3 mln, Holz 630 mila, Sontheimer tanka…

Poi quando sta esaurendo il time bank fa un sorriso beffardo all’amico mentre getta una chip in mezzo al tavolo: gira 76 per il quads!

Holz non ci resta benissimo: nella immagine in alto potete vedere la sua reazione.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Dagli amici mi guardi Dio…

Sicuramente per Fedor il colpo è stato pesante, soprattutto perché a slowrollarlo non è stato un avversario qualunque o un perfetto sconosciuto.

Holz e Sontheimer sono amici di lunghissima data e insieme decisero di dedicarsi anima e corpo al poker, animando la crew tedesca insieme ai vari Dominik Nitsche, Christoph Vogelsand, Koray Aldemir, Dietrich Fast e tutti gli altri.

 

Contraccolpo psicologico?

La mano segna uno spartiacque nel testa a testa. Poco dopo Sontheimer si porta in vantaggio facendo foldare all’amico 43 su board KJ428, in bluff pieno con T6.

Holz continua a scendere. Rimasto con 30bb il tedesco raise chiama con KJ il push di Sontheimer che gira AJ e su board liscio va a prendere i 900 mila dollari di prima moneta.

Il runner-up vale a Holz 550 mila dollari, che finiscono nel calderone di una delle più incredibili run di sempre.

Ma è netta la sensazione che senza il sanguinoso slowroll, visti anche gli stack, il testa a testa avrebbe potuto facilmente avere un epilogo diverso.

 

 

Immagini da video PokerGo

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari