Saturday, Dec. 5, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 15 Set 2015

|

 

Luca Paschetta e il thinking process di un fold spaziale: “L’action mi lascia credere sia sotto…”

Luca Paschetta e il thinking process di un fold spaziale: “L’action mi lascia credere sia sotto…”

Area

Vuoi approfondire?

Questi ragazzi non smettono più di sorprenderci.

Nella serata di ieri, in una curiosa e insolita apparizione ad un ring game 9 handed al NL100, Luca “PervisPaske” Paschetta ha messo sotto nut flush su board non pairato.

Avete capito bene. Ma la nostra grafica vi aiuterà a coglierlo ancor meglio.

pasketta

Ebbene sì; dopo questa action il check/raise all-in al river di oppo, regular del livello, induce Luca a passare il suo colore all’asso.

Cerchiamo di “venirne fuori” e capire i motivi che lo hanno indotto al fold.

PREFLOP

Decido di flattare da bottone con AJ l’open di un fish da mp. Preferisco giocare la mano in posizione senza ingrossare il piatto. Completano anche i blinds, il che presume nessuno di loro abbia una monster…

FLOP

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Lo small blind donka 5€ e “Vaffancallme” decide di chiamare. Con flush il più delle volte potrebbe raisare, ma probabilmente è corretto anche callare per coinvolgere l’altro random nella mano. Ovviamente mi adeguo anche io, forte di quell’Asso di quadri.

TURN

Al turn, dopo il check dello small blind, “VaffancallMe” esce sorprendentemente in puntata. A questo punto sono certo abbia flush. Con set o doppie check/callerebbe. Mi limito al call, small blind passa.

RIVER

Non avendo A al river checka perché sa che qualora lo avessi punterei il 100% delle volte. Indi per cui, posto che ha mano e posto che io sto facendo una size veramente minuscola con la quale Q – J – 10 possono callare sereni senza inventarsi mosse strane non mi resta che attribuirgli l’unica combo che mi batte… ovvero 67

Poco dopo aver giocato la mano ne ho discusso con Nicola “quattroganci” Valentini e il suo parere mi ha confortato: anche lui avrebbe passato…

E voi, che ne pensate? Credete che Luca abbia fatto il ragionamento giusto? Ditecelo sulla nostra pagina Facebook!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari