Cosa accadrebbe se il cash game scomparisse oggi dal punto it? | Italiapokerclub

Wednesday, Jun. 3, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 6 Nov 2015

|

 

Cosa accadrebbe se il cash game scomparisse oggi dal punto it?

Cosa accadrebbe se il cash game scomparisse oggi dal punto it?

Area

Vuoi approfondire?

Ti alzi al mattino, fai colazione, accendi il pc e aprendo la lobby di una poker room a caso arriva la sorpresa.

Niente più cash game. Zoom, 9-max, 6-max-heads up… Tutti un ricordo del passato.

Come reagireste? Cosa potrebbe accadere al poker online?

Il primo a dire la sua è Marco ‘magicbox’ Bognanni, che a differenza di tanti colleghi non appare affatto preoccupato da questo teorico scenario. Anzi:

“Penso che, sì, senza il cash game si potrebbe assistere ad una sorta di rinascita. Il cash purtroppo ha allontanato parecchi giocatori occasionali, alcuni perché perdevano troppi soldi ed altri perché non si divertivano tanto quanto prima. In questa maniera si potrebbe rimpolpare il field degli mtt, che per la maggior varianza e le vincite immediate più eclatanti darebbe sicuramente una nuova scossa, a mio parere sicuramente positiva. La morte del poker sarebbe arrivata se non si fossero cambiate le cose, il punto it senza allargare i propri orizzonti alle dinamiche europee si sarebbe lentamente spento.”

Più dura la presa di posizione di Andrea “ANTIREGS87” Crobu:

“Credo che l’avvento del cash game nel 2011 abbia fatto registrare un boom di nuovi players, facendo aumentare gli incassi della room in modo sproporzionale. Non oso immaginare quanta rake girasse ai tavoli tutti i giorni a tutte le ore. Se il cash dovesse scomparire penso che verrebbe sancito il crollo ufficiale del poker. In varie room hanno eliminato i livelli HS e i tavoli hu, e in quelle determinate room praticamente non c’è nessuno. Resterebbero due opzioni: o si studia un’altra disciplina come sit hu o sit’n’go oppure ci si dà agli mtt, ma il punto it oggi come oggi non offre ottimi garantiti, quindi non tutti accetteranno il cambiamento. In sostanza presumo che il traffico crollerebbe drasticamente.”

Piuttosto incerto pare invece il commento dell’MTTer per eccellenza, il vincitore della TLB 2014 Alessandro “deneb93” Pichierri:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Stando in questo mondo da solo due anni non ho idea di cosa potrà succedere. Ora, ‘senza’ rakeback, credo che il Cash game possa realmente morire, e pure velocemente. Sinceramente non saprei dire se sia un bene o meno, è troppo presto per giudicare. In ogni caso, da quel che so, quando arrivò il Cash game in Italia fu a suo modo una ‘catastrofe’ perché tantissima gente andò broke in brevissimo tempo.”

Severo e telegrafico il Supernova Elite Luca “PervisPaske” Paschetta:

“Penso sarebbe la morte del poker professionistico.”

Parola dunque al Team Pro Online PokerStars “Actaru5”:

“Il poker senza cash game mancherebbe di una sua componente fondamentale. Lo scenario del 2009 era profondamente diverso dall’attuale, e non c’era una scelta, ma un’esigenza data dalla legislazione. Per questo i Sit’n’Go al tempo hanno avuto vissuto il loro momento di massimo splendore, un momento che non credo sarebbe mai ripetibile. Oggi, in mancanza del cash game, credo il traffico si sposterebbe principalmente sugli MTT e sulla nuova formula degli Spin&Go, ma non potremmo parlare né di morte né di rinascita, sarebbe giusto un adattamento.”

 

Voi come la pensate? Scrivetecelo su Facebook!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari