Friday, Oct. 18, 2019

Poker Online

Scritto da:

|

il 18 Gen 2016

|

 

Zoom review – Posizione e betting pattern, Actaru5 outplaya oppo con 5 high!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Zoom review – Posizione e betting pattern, Actaru5 outplaya oppo con 5 high!

Area

Vuoi approfondire?

Dopo aver rinnovato la sponsorizzazione con la room della picca e rivelato il suo plan 2016, il Team Pro Online “Actaru5” è tornato protagonista ai tavoli di PokerStars.

Nella giornata di ieri, il grinder mascherato ha dato un saggio delle sue skills ai tavoli “Fenice”, il NL50 Zoom.

Riviviamo il singolare spot tramite il boom replayer e proviamo ad analizzarlo:

Dopo il fold generale, “Actaru5” decide di aprire a 1.76€ con 25 da bottone. Call per lo small blind, raise a 4.50€ per il big blind. Fiducioso nella propria edge post flop in posizione, “Actaru5” opta per il call. Small blind passa e siamo in heads-up.

Il flop 9910 non aiuta minimamente l’equity del Team Pro Online, ma sulla c-bet a 5.08€ del suo avversario decide di chiamare in floating puro. Questa texture, difatti, aiuta molto spesso il flatting range di “Actaru5” e tantissimi turn potrebbe seriamente spaventare il tribettor.

La svolta arriva dunque al turn: il 10 dovrebbe freezare molto spesso l’action del tribettor, che decide invece di secondbarrellare, nuovamente half pot. Quali mani di valore fanno questa puntata? Teoricamente nessuna. Le over piar dovrebbero check callare per rivalutare river, le pocket pair più basse sono state counterfeitate e quei rarissimi 9-x, 10-x presenti nel range del tribettor dovrebbero, a scanso di enorme history, checkare per deception e induce to bluff.

Tutte cose che “Actaru5” sa benissimo: i 9 e i 10 sono compatibili molto più con il suo range che con quello avversario e il call in questa street ci fa già capire cosa accadrà sul river.

Il river, tra l’altro, è un A piuttosto bruttino, visto che rientra a pieno nel range di oppo, il quale, qualora lo avesse, potrebbe decidere di check/callare, “pregando” in un busted draw di “Actaru5”.

E invece no: third-small barrell a 9€ su pot da 38.45€. Che non si tratti di un reg è piuttosto evidente. Pur avendo una fold equity ridotta ai minimi termini, la puntata di oppo dà ancora più forza ad “Actaru5” per mettere in atto il suo piano: all-in!

Oppo impreca in chat e passa, il Team Pro Online vince il piatto.

Che voto date a questa linea? Vi piace il double floating di “Actaru5” o lo ritenete troppo rischioso vs fish? Diteci la vostra sulla pagina Facebook di italiapokerclub!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari