Tuesday, Jan. 18, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 9 Mar 2016

|

 

Torelli – Dwan: Alec analizza un pot da 170.000$ vinto contro “durrrr”!

Torelli – Dwan: Alec analizza un pot da 170.000$ vinto contro “durrrr”!

Area

Vuoi approfondire?

Nella sua video rubrica “Hand of the Day”, Alec Torelli è solito analizzare alcuni spot giocati dai suoi ‘follower’.

In questa puntata, il protagonista è invece lo stesso high staker italo-americano, che ha ripescato una storica chicca datata 2009 di una partita 3-handed 200-400$ con Patrik Antonius e Tom “durrrr” Dwan!

Alec gioca con uno stack da oltre 100.000$ (250bb) e decide di aprire da bottone con 88, passa Antonius da small, e Dwan (stack 82.000$) decide di tribettare a 5.150$:

“Sappiamo bene che Tom è capace di tribettare qualsiasi cosa: da Q-5s ad A-A quindi questo rilancio non ci dà particolari indicazioni indicazioni sulla sua mano. Penso che il flat con pocket pair sia assolutamente standard: potrò giocare un pot heads-up in posizione e qualora dovessi settassi potrei vincere davvero un big pot.”

Il flop recita 9K8.

“Flop fantastico per me! Oltre ad aver settato sono convinto che su questa texture Tom c-betterà praticamente il 100% delle sue mani. Lui decide di puntare 8.700$ su pot da 10.500$. Raisare for value e protection potrebbe essere una buna scelta, ma sia per il flow del game, sia per le dinamiche di allora, sia per la super aggressività del mio avversario, credo che in questo determinato caso non avrei potuto far altro che limitarmi al call, per balancing e dargli l’opportunità di sparare altre due pallottole nelle street successive”.

Il turn è un 6.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Lui decide di checkare, il che è un po’ strano. Probabilmente talvolta ha showdown value, qualcosa come K-Q con cui non vuole ingrossare esageratamente il piatto, altre volte potrebbe essere in flush draw o avere mid value. Difficile abbia air. Rivedendo la mano penso che avrei dunque sicuramente potuto puntare per estrarre valore. Ad ogni modo, con il checkback, non do info sul mio range, che resta ancora molto largo, e Tom potrebbe essere portato ad autovaluebettarsi su river blank”.

River 6.

“Lui decide di puntare una size close to pot: 25.900$ su 27.900$! A questo punto sono piuttosto convinto abbia qualcosa come A-K, che betta, appunto, per valore, anche considerando la mia condotta turn. Io decide di andare all-in, lui tanka un po’ e decide di chiamare con A-A. Credo che la mia linea, piuttosto insolita, sia flop sia, soprattutto, turn, lo abbia portato a bluffcatcharmi. Contro uno come lui, era necessario mixare il proprio gioco per confonderlo e provare ad estrarre il massimo valore!”

Piccola curiosità: il video dell’analisi di Alec, pubblicato oggi su youtube, è stato girato in Italia, presumibilmente a Cremona (bancarella a 2’16”).

Eccolo!

httpv://www.youtube.com/watch?v=cBQbrDGK_og

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari