Friday, Jan. 27, 2023

Poker Online

Scritto da:

|

il 31 Mar 2017

|

 

Andrea Di Silvestre vince nello SCOOP dopo un deal: “Sono strafelice, realizzo un piccolo sogno”

Andrea Di Silvestre vince nello SCOOP dopo un deal: “Sono strafelice, realizzo un piccolo sogno”

Area

Vuoi approfondire?

Sono in pieno svolgimento i tornei dello Spring Championship of Online Poker su PokerStars.

Stanotte uno degli eventi più interessanti era sicuramente il 6H, un NL Hold’em [3-Stacks] da 100 euro di buy-in e 79mila euro di montepremi.

A vincerlo (alle 3:36 esatte) è stato un reg del calibro di Andrea ‘MajinBejita’ Di Silvestre. Il grinder 26enne di Ascoli Piceno ha shippato 7.890 euro in seguito a un deal a cinque nel Day 2.

Tra i finalisti c’era anche Alessandro ‘Lausio’ Luciani, che ha chiuso formalmente quinto incassando però il quarto premio più ricco, quello da 6.450 euro.

 

 

Non sono mancati i classici brag su Facebook di Andrea e Alessandro, contenti dei loro risultati. Andrea in particolare si è lasciato andare in un lungo post nel quale ha scritto:

Stasera ho realizzato un mio primo piccolo sogno, una di quelle cose su cui si fantastica appena si decide di intraprendere questa strada.

Ci si immagina lì davanti al pc ad esultare per un titolo SCOOP o ICOOP, o per un Sunday Million o un Sunday Special vinto.

A queste SCOOP ci credevo così tanto che ieri sera ho giocato anche se avevamo programmato di fare serata e anche se, a dire il vero, questo 3-Stacks non mi è mai piaciuto. Da oggi non la penserò più così.

La soddisfazione è più grande di quella per il 5° posto al Million che pure mi ha dato tre volte tanto. Sì, perché per un pokerista fare primo conta molto più dei soldi a livello morale.

E’ come vedere realizzato al meglio il proprio lavoro, è l’apice dopo ore e ore passate davanti al pc a cercare di migliorarsi, studiare e ancora studiare.

Stars aveva deciso da inizio Day 2 che dovevo vincerlo io questo torneo e tanto è stato. Cooler su cooler a favore, roba di tre volte KK>JJ sempre da sopra o quasi, ma sempre top range.

Credo anche di aver giocato un buon torneo, fino al deal. Paradossalmente ho perso due flip proprio al final table, ma il torneo era segnato. MajinB primo e tanti saluti agli altri“.

 

 

Colpiti dalle sue parole, abbiamo contattato allora Andrea il mattino dopo, quando era ancora in piedi. Sentite cosa ci ha subito raccontato:

Oggi dormo dopo pranzo, che sarà rigorosamente in un locale fuori e alcolico. Spero di svegliarmi per le SCOOP di stasera.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Quello che ho scritto su FB è un po’ un brag e un po’ uno sfogo per tutti i miei sacrifici. Sono strafelice perché è il mio primo titolo tra SCOOP e ICOOP.

Avevo solo vinto una parrocchia delle Micro Series fino ad oggi. Il resto del profit mtt era arrivato sempre da bei piazzamenti, ma quando non vinci hai sempre quel pizzico di rammarico per non aver fatto di meglio.

I soldi vengono in secondo piano. La felicità che dà uno shippo è imparagonabile, almeno per quanto mi riguarda, sebbene la cifra sia simbolica“.

C’è un motivo in più per cui Andrea è felice della sua vittoria SCOOP: “Ora sto giocando molto meno mtt. Negli ultimi mesi infatti mi sono spostato principalmente negli Spin e gli mtt li gioco per lo più la domenica, eventi come le SCOOP a parte.

Trovo che mtt e Spin siano giochi con differenze ma anche cose in comune. Cioè, io mi sono adattato abbastanza bene, quindi… Diciamo è tutta una questione di range.

Tra i miei risultati di rilievo negli Spin c’è un 3k vinto a gennaio ai 25. Due giorni fa invece ho perso un 6k ai 50. Forse il server di Stars mi doveva rimborsare stanotte“.

 

 

Riguardo all’action del torneo Andrea dice: “Conoscevo tutti e quattro gli avversari del deal. Cioè ‘Lausio’ so bene chi sia a livello pokeristico, non di persona. Sapevo che è un ottimo giocatore.

‘HDdinho’ personalmente non l’avevo mai incontrato, nick nuovo, ma ricordavo di aver letto che avesse tipo già vinto o il NoS ko del giovedì o lo Special ko. Anche lui, avendolo avuto al tavolo da due tavoli left, mi è sembrato un player ostico.

Gli altri due li conosco perché mi è capitato di incontrarli negli Spin e avevo già qualche nota su di loro, chiaramente solo indicativa perché magari un player può essere hyper aggro negli spin e regolare negli mtt o viceversa.

Comuque a cinque left nel torneo il deal sembrava la cosa piu profittevole per tutti, per gli stack. Avessi saputo che non avrei più perso un colpo ne avrei fatto volentieri a meno.

Eravamo tra le 20 e le 35x tutti comunque giocatori pensanti. Non c’era lo scared o fish di turno che aspetti che esca. Un colpo ed eri fuori te o l’altro ma non necessariamente per bravura tua o di oppo ma semplicemente per le carte.

Certo se avessi vinto 6 left mega flip AK vs QQ di ‘vorzato’ che mi mandava oltre le 50x probabilmente avrei aspettato e valutato un deal in meno, magari a 3 left.

Poi sicuramente il torneo è proseguito in maniera più allegra nonostante ancora in palio ci fosse 1,6k. Anche io ammetto di aver abbassato un po’ la tensione.

Non ho giocato un gran poker dopo il deal ma siccome dovevo vincerlo io, pur prendendo decisioni discutibili, a ogni showdown cascavano le mie“.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari