Wednesday, May. 29, 2024

Poker Online

Scritto da:

|

il 14 Set 2017

|

 

Tre tipologie di avversari da evitare al Sunday Million

Tre tipologie di avversari da evitare al Sunday Million

Area

Vuoi approfondire?

Se vi trovate a leggere queste righe avrete probabilmente già deciso di giocare il Sunday Million, in progamma domenica prossima a partire dalle ore 21.00 (gli indecisi potranno trovare la soluzione al dilemma nel nostro ultimo articolo sui pro e i contro).

Dando quindi per scontato che il vostro countdown per l’evento più atteso dell’anno sia già cominciato, proviamo a capire quali sono le tipologie di avversari da evitare assolutamente nel corso del torneo. Già, perché un conto è la fortuna, un altro è cacciarsi nei guai contro giocatori che posso metterci in crisi portandoci a fare la scelta peggiore in un determinato momento.

Non è mai troppo semplice capire chi si ha davanti, eccezion fatta per info precise frutto di una history accumulata in passato, ma è possibile comunque identificare i pericoli e girarci alla larga. Proviamo insieme a farci un’idea di quali insidie possono presentarsi a partita in corso.

Chipleader al tavolo

Gli amanti delle teorie del complotto sconsigliano fortemente di scontrarsi contro il chipleader perché “vincerà tutti gli showdown a prescindere“. Partendo dal presupposto che il mito del server rigged, per quanto possa affascinare tanti amatori, rimanga appunto una leggenda, esistono degli svantaggi oggettivi nel giocare contro chi ha più chip di noi in un torneo formato KO, specialmente se il giocatore in questione ha posizione su di noi. Grazie all’added derivante dalle taglie (come ci ha spiegato brillantemente Domenico Lando) infatti, chi è riuscito ad accumulare più chip non si farà troppi scrupoli a realizzare la propria equity e portarsi a casa il nostro scalpo. Certo, la dea bendata potrebbe sorriderci in più di un’occasione, ma la regola di base rimane sempre una: mai scontrarsi contro il chipleader senza una valida ragione. Il torneo è lungo e il rischio di infilarsi in pot troppo grossi senza avere la situazione sotto controllo è altissimo.

Tribettati fuori posizione

Uno degli errori più grossi commessi dagli amatori è quello di ingaggiare dei duelli con l’aggressivo di turno, chiamando le 3-bet fuori posizione. Salvo una grande conoscenza del gioco e una buona dimestichezza postflop, qualità proprie di chi fa il poker player per professione, giocare un pot 3-bettato essendo i primi a parlare è quasi sempre uno svantaggio. Ancor di più se gli stack in gioco sono risicati o comunque non abbiamo una deepness sufficiente a consentirci di bluffare senza intaccare irrimediabilmente il nostro gruzzoletto. Sebbene la vostra pancia vi suggerisca che quel dato avversario “Sì, sta effettivamente esagerando“, pensate sempre come e con cosa avete intenzione di fronteggiarlo. Se il piano è “Prendere le nostre” il problema sta alla radice…

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Troppi marginali vs short stack

Gestire i player con stack compresi tra i 10 e i 15 BB non è mai cosa semplice, in particolare nei tornei KO dal buy-in corposo come il Sunday Million, dove le taglie ingolosiscono un po’ tutti (qui trovate la nostra esclusiva guida in formato e-book per vincere il Sunday Million) Se il vostro stack si attesta tra i 30 e i 50 BB, garantendovi quindi un discreto spazio di manovra anche se non esagerato, evitate di prendervi troppi marginali contro i layer short stack senza una mano di valore. Se è vero che i più corti tenderanno a reshovare per cercare il raddoppio, è anche vero che difficilmente le metteranno in mezzo con un range troppo debole. Pensiamoci due volte quindi, prima di trovarci ad aprire da BTN con Q-Toff contro SB e BB che hanno tra le 10x e le 15x ciascuno. In caso di shove potremmo sentirci quasi obbligati a chiamare, finendo a giocarci un colpo al 20/30% nella maggior parte dei casi. Ovviamente ci sono situazioni e situazioni, ma talvolta le occasioni più ghiotte sono tali solo in apparenza: bastano due errori di questo tipo a farci passare dalla nostra safe zone a una situazione più pericolante, buttando all’aria quanto di buono fatto in precedenza.

 

E voi quali avversari temete di più per il prossimo Sunday Million? Scrivetecelo sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari