Friday, Aug. 12, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Set 2017

|

 

I cinque nuovi squali del poker live italiano!

I cinque nuovi squali del poker live italiano!

Area

Vuoi approfondire?

Quando si parla di poker live in Italia il pensiero vola subito a quei due…

Dario Sammartino e Mustapha Kanit, ormai inarrivabili (quasi) per tutti nella All-time Money list italiana, giocano quasi un campionato a parte infarcito di tornei high roller e partite cash game a limiti proibitivi.

Tuttavia il poker azzurro non si esaurisce soltanto con le noste punte di diamante: stando ai risultati recenti infatti abbiamo selezionato cinque nomi che in un futuro non troppo remoto potebbero insidiare le posizioni più alte del ranking nazionale, dove stazionano da anni senza risultati degni di nota gente come Filippo Candio, Salvatore Bonavena, Antonio Buonanno, Alessio Isaia e Luca Pagano.

Curiosi di scoprire (o ri-scoprire) i cinque nuovi squali del poker italiano?

1 – Raffaele Sorrentino

Il primo non poteva essere che lui: Raffaele Sorrentino, vincitore del PSC Montecarlosplendido 3° al PSC Barcellona, per un totale di 1.507.599$ in soli due shot. Se a questi aggiungiamo gli altri 6 risultati ottenuti quest’anno, tra cui un primo posto al deepstack Extravaganza da 1.600$, il conto sale a 1,613,320$, addirittura più di quanto vinto dall’amico Mustapha Kanit, al momento fermo “soltanto” a 1.500.952$.

Il buon ‘Raffibiza’ non lo scopriamo certo oggi, ma a parte i suoi notevoli risultati online, nella scena live non era mai riuscito ad imporsi come nel 2017: in precedenza infatti la sua annata migliore risale al 2014 con 167.375$ incassati grazie a 10 ITM di cui 3 tavoli finali.

2 – Brando Naspetti

Il cavallino di Emiliano Conti e Simone Oddo si fa mette in luce nel maggio scorso conquistando l’IPO da 1 milione di euro garantiti, centra in un sol colpo il primo shippo live e la prima vincita a 6 cifre della sua carriera per un totale di 336.629$ accumulati nel 2017. La sua trasferta in quel di Vegas, nonostante partisse le migliori aspettative, non ha regalato grandi emozioni, tuttavia siamo sicuri che a breve sentiremo nuovamente parlare di lui.

D’altronde stiamo parlando di un predestinato: vincitore del Sunday Special a inizio carriera per circa 60 mila euro, quando ancora stava prendendo dimestichezza con le due carte, è riuscito a conquistare l’IPO partendo col penultimo stack al tavolo finale dopo aver subito uno scoppio clamorso A-A vs A-J a 11 left. Insomma, testa, cuore e un pizzico di fortuna sono dalla sua parte.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

3 – Andrea Shehadeh

L’ascesa del grinder lombardo è cominciata quasi per caso lo scorso marzo in quel di Saint Vincent, quando si iscriveva al Phase1 da 500€ del PartyPoker Millions. Obiettivo Nottingham raggiunto, assieme al premio da 12.550$ per la 150° piazza, Andrea non perde tempo e tre giorni dopo la trasferta oltremanica si porta a casa il Barracudas da 200€ di iscrizione per un premio da 106.498$, 100 mila euro tondi tondi insomma.

Nemmeno un mese dopo lo ritroviamo a Barcellona a festeggiare il Main Event di 888 da 1.100€ per altri 122.248$, a cui si aggiungono altri tre ITM di cui un runner-up al side hyper-turbo da 1.100$ al PSC Barcellona, oltre a una ottima deep-run al Main Event chiusa all’84° posto. Totale 2017 a quota 294,565$: sarà lui la rivelazione dei prossimi anni?

4 – Davide Marchi

Per tutti ‘Girex‘, tra i player online più stimati nel panorama nazionale, pare che quest’anno abbia deciso di mettere il turbo anche nella scena live. L’exploit all’ultimo PSC Barcellona rappresenta il miglior risultato in carriera, con 4 ITM per 257.051$ (nonché il totale delle sue vincite live nel 2017) di cui 205.360$ conquistati grazie al runner-up al side da 2.200€.

Prima di quest’anno Davide poteva contare su poco meno di 50 mila dollari in vincite lorde, ma dopo Barcellona siamo pronti a scommettere che il buon “Girex” riuscirà a combinarla grossa in qualche altro angolo del pianeta. Magari proprio a cominciare dalla prossima tappa del PokerStars Championship in programma a Praga.

5 – Marco Iodice

Presenza fisse nei circuiti live italiani, Marco Iodice si mette in luce a febbraio conquistano, dopo un deal, i 226.396$ (210 mila euro) di prima moneta del Premier Millions a Nova Gorica. Se il suo nome non vi dice nulla probabilmente conoscerete il suo coach, Dario Sammartino, al momento l’italiano più vincente del 2017 con oltre 3 milioni di dollari all’attivo.

Quest’anno lo score di Marco è fermo a 228.056$ grazie ad altre due bandierine piazzate sempre in terra slovena, ma occhio ai prossimi eventi low buy-in in programma, a cominciare dall’attesissimo Battle Of Malta a novembre.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari