Monday, Jan. 20, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Lug 2012

|

 

WSOP 2012 – Main Event day 1A: bene Candio, Isaia e Benelli!

WSOP 2012 – Main Event day 1A: bene Candio, Isaia e Benelli!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

E’ negli archivi il Day 1A del Main Event WSOP 2012. Come vi avevamo anticipato, molti italiani hanno scelto di giocare il primo day 1: tra di loro non ce l’hanno fatta a “sopravvivere” Luca Pagano, Luca Moschitta, Fabrizio Baldassari, Mustapha Kanit e nemmeno Alessandro Pastura.

Tra gli stranieri, fa notizia soprattutto la presenza in “sordina” di Phil Hellmuth. Mister 12 braccialetti ha deciso di abbandonare gli ingressi sfarzosi e quest’anno si è presentato al tavolo normalissimamente, senza inscenare nessun siparietto teatrale. Non gli ha portato bene, però, perché a fine giornata è stato eliminato!

Un’ecatombe azzurra compensata dai buoni risultati di chi è ancora dentro: quelli che siamo riusciti ad accalappiare al termine della giornata, sono tutti riusciti a mettere in busta stack discreti, avendo accumulato chip oltre a quelle di partenza (30.000) per avvicinarsi tutti all’average che dovrebbe essere intorno alle 50.000 chip, e anche superarlo di molto in qualche caso. Sentiamo un po’ di pareri italiani direttamente dal Rio Casino:

Claudio “Swissy” Rinaldi: “Chiudo a 43.800, è stata una continua lotta per non speware! Sono stato sfortunato in una grossa mano, ma comunque non posso lamentarmi di come ho chiuso la giornata.”

Andrea Benelli: “Ho 62.300 e sono molto felice. Ho giocato bene, tranquillo, sfruttando il buon tavolo che avevo.”

Andrea Carini: “44.300, il tavolo era buono e ho giocato bene. Sono riuscito a perdere i minimi con KK contro AA, un colpo che poteva farmi molto molto male… quindi la giornata tutto sommato è positiva!”

Claudio Cecchi: “Alti e bassi, ero riuscito a salire a 70.000 ma chiudo a 53.500: il ritmo è molto lento ed è stato molto difficile!”

Filippo Candio: “Ho giocato molto bene… ho avuto 9 volte gli Assi, 8 volte ho perso, e sono riuscito a chiudere comunque a 90.000!”

Alessio Isaia, che è stato a lungo al tavolo televisivo insieme al campione del mondo in carica Pius Heinz: “Chiudo a 59.000 e un po’. Il Day 1 è un pro-forma, l’importante è superarlo, il difficile arriva nei prossimi giorni!”

Alessio Isaia (a sinistra) e Pius Heinz (a destra)

Salvatore Bianco: “57.000. Ne avevo centomila, poi è successa una brutta mano: 3betto da small blind con K Q, chiama l’original raiser da UTG. Sul flop KQ8 c-betto e lui gioca, turn 2 che mi dà anche il progetto di colore e continuo a puntare, lui chiama ancora. Al river 8 mi sento comunque buono, ne metto dentro “una valigia” e lui ci pensa un sacco per poi chiamare con 98 offsuit. Non ci ha capito niente, ma ha vinto il pot!”

Sebbene Luca Moschitta sia stato eliminato, buone notizie arrivano dalla fidanzata Sofia Lovgren, che è stata a lungo nei top 10 del day 1A e dovrebbe aver chiuso intorno al ventesimo posto!

Due giorni di meritato riposo ora per questi giocatori, che torneranno ai tavoli per il day 2 martedì.

Appuntamento a oggi pomeriggio per noi, con le interviste esclusive di Luca Pagano e Luca Moschitta, Filippo Candio e Tatjana Pasalic! Non perdetevele!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari