Friday, Aug. 12, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 7 Feb 2014

|

 

Aussie Millions 100.000$ Challenge: McDonald in testa, Phil Ivey quinto

Aussie Millions 100.000$ Challenge: McDonald in testa, Phil Ivey quinto

Area

Argomenti correlati

L’Aussie Millions è sempre più vicino alla fine ed ecco che arriva uno dei tornei più attesi di tutte le series: il 100.000$ Challenge, un high roller in cui potremo godere di alcuni dei giocatori più importanti al mondo. Ci sono tutti i giocatori più attivi in questo inizio del 2014 più uno di cui tanto si è parlato verso la fine dell’anno scorso: Phil Ivey, che con la sua presenza sembra smentire i suoi problemi di liquidità.

Una giornata frenetica, grazie in parte a un sistema di rebuy che ha visto alcuni giocatori ricaricare i loro stack come se invece di 100.000$ fossero 10$ quelli necessari per tornare al tavolo. C’è per esempio Daniel Negreanu che confessa di aver fatto fino a cinque rebuy ma dice anche di non essere stato quello che ne ha fatti di più:

La giornata è stata dominata da uno dei giocatori più in forma in questi ultimi mesi: Mike McDonald, secondo al PCA e proprietario di uno degli sguardi più penetranti del circuito. McDonald ha chiuso la giornata da chipleader con uno stack di 468.500 fiches, l’unico insieme a Paul Newey (2°, 428.500) ad aver rotto il muro delle 400.000.

In tutto più di 40 giocatori unici che hanno pagato 66 buy-in, il che ci fa capire la velocità con cui si sono successe le eliminazioni e quanto ci tengano tutti a prendere una fetta di un montepremi che è già vicino ai sette milioni di dollari. Anche se oggi hanno finito la giornata solo 25 giocatori dovremo aspettare domani (fine della registrazione) per capire quanti sono i giocatori totali, quelli a premio e il valore della prima moneta.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Non si sa se vedremo dunque domani alcuni di quelli che oggi sono stati eliminati e non hanno fatto rebuy, come John Juanda, Martin Finger, Tobias Reinkemaier o Isaac Haxton, che ha perso tutti e cinque i buy-in senza riuscire ad arrivare al Day2 del torneo.

Avremo invece tanti grossi nomi ben piazzati quando domani si riprenderà il gioco dal livello 3.000/6.000: ci saranno Antonio Esfandiari (4°, 364.000), Phil Ivey (5°, 341.500), Tom Dwan (6°, 323.000), Philipp Gruissem (11°, 258.000), Daniel Negreanu (13°, 221.500), Ryan Riess (15°, 208.500) Ole Schemion (16°, 202.000), Patrik Antonius (19°, 151.000) o Viktor “Isildur1” Blom (24°, 110.000).

Domani un Day2 che si annuncia molto caldo… In ogni caso una cosa è chiara: con tutti questi campioni ancora in gara avremo sicuramente uno dei Final Table più belli dell’anno!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari