Wednesday, Oct. 16, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Giu 2014

|

 

WSOP 2014: Super Salvatore Bianco chipleader al Monster Stack! Avanti anche Kanit, Zumbini, Donato e Montrone

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP 2014: Super Salvatore Bianco chipleader al Monster Stack! Avanti anche Kanit, Zumbini, Donato e Montrone

Area

Vuoi approfondire?

Un italiano in vetta al $1,500 No-Limit Hold’em Monster Stack. Salvatore Bianco ha terminato da chipleader il Day 2 dell’incredibile torneo in corso alle WSOP, con quasi 8.000 iscritti e un primo premio da $1,327,083. Dei 3.826 giocatori che avevano iniziato il Day 2 ne sono rimasti solo 577, tutti già a premio, dato che la zona ITM partiva dal 792° posto.

L’azzurro ha chiuso con 847.000 gettoni, al termine di una grande giornata di poker: “Ho vinto tantissimi piatti e ho continuato a salire pian piano. Uno dei più grossi è stato contro il colombiano Roca: apre mp, tribetta roca cutoff, 4bet io da small e chiama solo Roca. Flop K-Q-4, entrambi bussiamo. Turn J, lui fa check, io chiamo. River A, ancora doppio check: io ho A Q e lui mucka”.

 

10511265_10152127602963344_6401478774875696965_n (Copia)

 

 

Avanti anche Mustapha Kanit, intervistato da IPC a 360° gradi, che inizierà il Day 3 con 205.000 gettoni: “Peccato per un flip (A-Q < 9-9) da 350.000 chips perso poco prima della pausa. Ad ogni modo ho ancora un buon stack e il torneo è ancora lungo…”

Al Day 2 anche Flavio Ferrari Zumbini con 89.900, Attilio Donato con 321,000 e Andrea Montrone  con 484,000.

Out ma a premio Luca Moschitta, che ha ottenuto la seconda bandierina alle WSOP 2014, raggiungendo il 755° posto per $2,579 di premio da ritirare.

 

Tra i tanti big ancora in gara ci sono Martins Adeniya (577,000), Soi Nguyen (495,000), Joe Serock (413,000), Jeff Madsen (381,000), Maria Ho (364,000), Marvin Rettenmaier (299,000), Griffin Benger (253,000) e Greg Mueller (233,000).

Alle 22 (ora italiana) si ripartirà con il Day 3, con la speranza che i nostri due alfieri azzurri possano continuare la loro corsa in questo Monster Stack.

ScreenHunter_07 Jun. 28 13.30

Si ripartirà con l’Heads-Up finale invece all’evento#49, il $5,000 No-Limit Hold’em. David Miscikowski e Norbert Szecsi hanno deciso di interrompere le ostilità dopo una lunghissima giornata di poker, tornando a battagliare per la vittoria alle 14 ora locale (le 23 in Italia). Miscikowski si siederà con un leggero vantaggio sul rivale, avendo lui 5,525,000 contro i 4,920,000 dell’ungherese.

Dei tanti nomi noti che aveva iniziato la giornata, tanti sono caduti prima del tavolo finale: Anthony “holdplz” Spinella, Melanie Weisner, Daniel “mrGR33N13” Colman, Jason “NovaSky” Koon e Josh Arieh, mentre Kevin McPhee ha raggiunto la sesta piazza prima di essere eliminato da Oliver Price, mentre il tedesco Manig Loeser è arrivato terzo, bustato da Miscikowski.

ScreenHunter_05 Jun. 28 13.20

Nel delirio causato dal Monster Stack è iniziato anche l’evento#54, il $3,000 Pot-Limit Omaha Hi-Low. 474 i giocatori iscritti, di cui solo 152 sono avanzati alla seconda giornata di gioco. Il vincitore, oltre al braccialetto, guadagnerà anche $297,650.

A guidare la truppa dei superstiti c’è Brett Shaffer, vincitore dell’evento#31 due settimane fa, che è pronto a fare il bis di braccialetti dorati con 97.900 gettoni imbustati a fine Day 1. Dietro di lui l’austriaco Florian Langmann (94.000), poi Richard Gryko (75.800) e il fenomenale George Danzer (75.400), che di bracciali quest’anno ne ha già vinti due.

Avanti anche Andy Bloch, Robert Mizrachi, David Bach, Paul Volpe, Scott Abrams e Melissa Burr.

ScreenHunter_06 Jun. 28 13.29

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari