Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Giu 2014

|

 

Mustapha Kanit a 360°: Ivey, l’online, il Monster stack e la classifica “Player of the Year”!

Mustapha Kanit a 360°: Ivey, l’online, il Monster stack e la classifica “Player of the Year”!

Area

Vuoi approfondire?

Grazie all’incredibile serie di risultati centrati in questa 45° edizione delle World Series Of Poker, il portale americano “Bluff” ha stilato una classifica che vede il nostro Mustapha Kanit in cima al “Player of the Year”. In altre parole Musta sarebbe il miglior torneista live al mondo.

Il ragazzone di Alessandria, impegnato in queste ore nel Monster Stack dei record, preferisce però smorzare i toni: “Essere il migliore è un discorso che non sta né in cielo né in terra. Sicuramente penso di potermela giocare contro tutti i più forti, ma incoronarne uno piuttosto che un altro è davvero no sense. I player più forti al mondo sono giocatori eccellenti, vincenti soprattutto perché hanno un proprio stile che riescono ad adattare in funzione di ogni avversario“.

Nonostante in tanti possano pensare che il terreno fertile di “lasagnaaammm” sia soprattutto l’online, Musta rivela invece di sentirsi parimenti all’altezza nei tornei dal vivo: “Non vedo tutte queste differenze. Mi piace tantissimo giocare sia online che live, e vado molto a periodi. Un mese fa ero rinchiuso in caso a cliccare, cliccare, cliccare, e non avevo nemmeno programmato la trasferta a Vegas. Ora, grazie anche al periodo di rush, mi sto godendo a pieno quest’esperienza e mi sento perfettamente a mio agio nei tavoli del vivo. In questo momento non sento minimamente la mancanza del mouse…”.

Che Kanit sia di un livello superiore a noi umani non è più un segreto, ma a detta dello stesso Pottacchione ci sono player che sono davvero inarrivabili. Il riferimento a Phil Ivey, freschissimo trionfatore all’8 Game Mix, che gli è valso il decimo braccialetto, è piuttosto evidente: Lui è il Top, un mito. E’ un giocatore sensazionale che dopo 20 anni trova ancora la cattiveria e gli stimoli per restare il più forte di tutti. Se andiamo a guardare nello specifico magari non lo ritengo il numero uno in assoluto per quanto concerne i tornei di Texas Hold’em, ma la sua mostruosa preparazione totale, l’incredibile talento a cash game e l’assoluta completezza in tutte le altre varianti lo elevano davvero un livello sopra tutti“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Un Kanit insolitamente loquace durante l’ultima pausa di giornata del Monster Stack ci lascia con una battuta proprio su questo torneo con prizepool da capogiro: Personalmente preferisco i tornei classici delle WSOP. Quando si parte con solo il triplo delle chips rispetto al buy-in non ci sono margini di errore. Bisogna sicuramente vincere qualche colpo all’inizio, ma se si riesce a fare stack il torneo diventa sempre giocabilissimo, specialmente quando conta. Ovviamente non disdegno questo evento #51, ma stando ai numeri questo è il classico torneo per i fish, che adorano avere uno stack di partenza così cospicuo per vedersi quanti più flop possibili…”.

httpv://www.youtube.com/watch?v=5EoPEzb-ePM#t=14

Photo: Futura Tittaferrante

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari