Monday, Feb. 6, 2023

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Giu 2014

|

 

Sergio Castelluccio rivaluta i low buy-in delle WSOP: “Troppo +EV per mancarli!”

Sergio Castelluccio rivaluta i low buy-in delle WSOP: “Troppo +EV per mancarli!”

Area

Vuoi approfondire?

Lo scorso anno fece letteralmente sognare l’Italia del Poker, chiudendo al 14° posto il Main Event delle World Series. Sergio Castelluccio, sbarcato pochi giorni fa a Las Vegas, ha esordito in questa edizione con un torneo da 1.500$, un buy-in decisamente insolito per il “genio”:

“In questi anni – dice – ho sempre giocato buy-in da almeno 3.000$, snobbando un po’ questi tornei. Pur essendo già out da questo evento #55, sono rimasto basito dalla mediocrità del field. Domani giocherò quasi sicuramente il 1.000$ e sto già prendendo in considerazione di riprogrammare la trasferta del prossimo anno: se riuscirò a trovare tempo, mi presenterò a inizio giugno e me li giocherò tutti”.

Nonostante il prematuro busted, Castelluccio considera infatti decisamente profittevole giocare questi tornei a “basso” buy-in: “Sicuramente bisogna cercare di fare chips all’inizio altrimenti, come oggi, non ci sono molte chance. Qualora si riuscisse invece a incrementare lo stack nei primi livelli, sarebbe veramente bello andare avanti in un torneo dove si può far valere la propria edge in ogni spot. Il numero degli iscritti non mi spaventa: giocare anche due o tre giorni in torneo da oltre 2.000 iscritti non è un problema. Paragonato alla spesa, il pay-out diventa davvero interessante e fare una deep run è sicuramente più semplice rispetto ai tornei più costosi”.

E pensare che nella giornata di oggi le carte sembravano subito poter arridere a Sergio: “Ho avuto diverse Premium hand nei primi livelli, ma sono scesi sempre i flop peggiori. Ho perso quattro addirittura quattro piatti tribettati e la posta iniziale da 4.500 chips si è inevitabilmente erosa. Ad ogni modo, per quei pochi livelli che ho giocato, ho trovato tavoli veramente facili con palate di fish… Non vedo l’ora di schierarmi anche domani”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Come ci ha confessato prima della partenza l’obiettivo principale, per quanto ardua sia l’impresa di questa edizione è migliorare quanto fatto lo scorso anno: “Sicuramente, anche se a dire il vero, a parte il Main Event, non ho ancora un piano preciso. Tra l’altro questi eventi a Low Buy-in mi hanno un po’ scombussolato: ora sono al Venetian per un torneo da 500$!””

httpv://www.youtube.com/watch?v=Wfi4JOSCgco

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari