WPT National Venice Aprile 2015 – Il Social Blog delle giornate precedenti | Italiapokerclub

Saturday, Apr. 4, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Apr 2015

|

 

WPT National Venice Aprile 2015 – Il Social Blog delle giornate precedenti

WPT National Venice Aprile 2015 – Il Social Blog delle giornate precedenti

Area

Vuoi approfondire?

Un torneo avvincente, 330 entries con un buy-in da 990€! E’ il WPT National di Venezia targato Gioco Digitale! Scopri tutte le emozioni delle giornate precedenti con il nostro accurato resoconto.

Prime due giornate di gara ricche di azione, che hanno portato a inizio day2 soltanto 175 player (poco più di metà rispetto alla partenza).

Nomi eccellenti anche in vetta al count, con Max Pescatori in top ten e il pro di Gioco Digitale Flavio Ferrari Zumbini che dopo essere rimasto con un buio, riesce a risalire oltre average. Ma come sanno bene tutti gli appassionati, la strada è ovviamente ancora molto lunga!

Segui tutto in diretta sul nostro SOCIAL BLOG!

WPTN Day1b

Report day 1B: Buonanno chipleader, bene Islamay e Zumbini

03.00 - Rush finale

Christian Scalzi ha appena annunciato le ultime tre mani di giornata… A breve aggiornamenti sul count di questo Day1B

02.50 - L'ultimo livello alza l'aggressvità

Molti giocatori hanno soltanto pochi minuti per incrementare il loro stack e ripartire al day2 in forma. Prendersi rischi da shortstack può andare bene come a Giovanni Salvatore (set di assi e double up), e male ad altri come Maor Yosef. Il suo 72 deve arrendersi contro le QQ di Luca Giovannone, con un all in sul turn 72Q 9. A nulla serve il full chiuso al river 2.

02.20 - Bono... con una carta scoperta!

Curioso quanto insolito siparietto al tavolo 9: Claudio Di Giacomo dichiara di aver visto la carta di Emiliano Bono durante il dealing: “E’ un 2!] Bono controlla, conferma e la gira. Viene richiamato il floor, il quale dichiara che la carta non può essere sostituita in base all’affermazione, seppur corretta, di un giocatore. Bono è dunque costretto a giocare in queste condizioni… 😀 Sull’open da Hijack dello stesso Di Giacomo decide di foldare tra l’ilarità generale…


bonooo

02.35 - Trafila di out!

Siamo appena entrati nell’ultimo livello di giornata: 500/1000, ante 100. Niente da fare per Giuseppe Polichetti (in foto) e Fabio Bianchi, mai riusciti a decollare in questo WPTN. Ecco la lista degli ultimi out:


poli


124 VOLTOLINA ACHILLE

125 CARMOSINO ANGELA

126 BORMOLINI CRISTIANO

127 DENARO FRANK

128 SCAMARCIO LUIGI

129 PRANTEDDU ALESSANDRO

130 CALFERIS CHARLES GEORGES

131 BILLIO ANDREA

132 VOJVODA MARIO

133 BIANCHI FABIO ANGELO

134 JOSS ERIC ELIE

135 PASUT RICCARDO

136 CASTRO RAFFAELE

137 VILLA ANDREA

138 POLICHETTI GIUSEPPE


02.20 - Buonanno cracka gli assi!

Apre Antonio da Utg+1 a 1.700 su blinds 400/800 flatta mp, tribetta Luigi Scamarcio a 5.100 da small blind, chiamano Buonanno e mp. Flop KQ4. All-in diretto 14.000 per Scamarcio, snap re-push di Buonnano e fold di mp. Allo showdown AA per Scamarcio, KQ per Buonanno. Turn 2 e river 3 non cambiano la storia. Antonio nelle parti altissime del chip count!

02.20 - Alessandro Borsa: analisi di una (doppia) uscita

Siamo al metà del Day1b di questo WPTN targato Gioco Digitale, Alessandro Borsa trova l’uscita contro il vincitore della scorsa edizione, Erion Islamay. Prova il re-entry e dopo nemmeno un livello lo troviamo nuovamente out. Tilt? Nemmeno per sogno, ecco la lucida analisi di una serie di mani giocate da Alessandro che lo hanno costretto ad un “doppio” playerout.

httpv://www.youtube.com/watch?v=KaKR0wSHcmQ

02.00 - Sfide tra player

Si rientra dalla pausa e i blind salgono a 400/800 ante 100. I discorsi principali dei giocatori usciti a fumare una sigaretta fanno intendere che ci aspetta un poker spumeggiante: “Non erano un regalo, erano un prestito…” “Non me la dimentico quella con gli assi sai?” Insomma, poker sportivo sì, ma sport agonistico… 😉

01.50 - Zumbini, quasi out contro un poker!

Mentre gli altri giocatori vanno in pausa, Flavio Ferrari Zumbini si gioca tutto contro Pierpaolo Ruscalla!: limp di Ruscalla, raise a 2000 di Zumbini e call. Flop: 3f Ac 4c, check Ruscalla, bet 1500 Zumbini e call. Turn: 4q, check Ruscalla, bet 2800 Zumbini, raise 5600 Ruscalla e Call del Pro di Gioco Digitale. Prima che scenda il river Ruscalla annuncia l’all-in per circa 14000, poi Qq e Zumbini che dopo un momento di attesa chiama girando ApKp, niente da fare però contro il 4f 4p di Ruscalla che chiude Poker! (Zumbini rimane con meno di 1000 davanti ora)

01.45 - Chip Race!

Ultimo break di giornata! Chip race delle fiches da 25…132/193 giocatori in gara.

chiprace

01.30 - Villa: in una relazione complicata con gli assi

Andrea Villa non passa un buon momento. Prima vede gli assi e vince pochissime chips, poi li ripesca la mano successiva e cerca di rifarsi. Sulla sua apertura trova 4 call, 2J2 e decide di check-raisare limitando il numero di avversari a uno: Daniel Marcel Duthon. Sul turn Q Villa betta 5.500, Duthon rilancia a 16K e Andrea decide per il push, ma passa un momento amaro allo showdown. Daniel mostra infatti un QQ che regge e gli permette di eliminare l’avversario.

01.15 - Vita da Grinder: il Downswing

Come gestire il downswing? Di cosa si tratta di preciso? Lo abbiamo chiesto a FFZ, Bernaudo e Palumbo, ecco cosa ci hanno risposto nella nostra rubrica “Vita da Grinder”

httpv://www.youtube.com/watch?v=HLb_i5VEzxI


00.55 - Il trash talking come arma

Una mano che vede coinvolti Sebastiano Giudice e Jean Daniel Champod sul board 764 2. Sebastiano punta 5k, e alla domanda di Champod “How much do you have there?” risponde con “La prossima è all in” e Jean Daniel schizza in piedi e le mette tutte “All in! Ci sto!” Giudice spiega che intendeva la street successiva, e continuando a parlare con l’avversario si convince che oppo sia in draw a fiori. Chiama con un KJ per ricevere una sgradita sorpresa: 44 dello svizzero, che grazie ad un river blank busta l’avversario!

00.40 - Quando uno steal si trasforma in un cooler

Sono passati pochi minuti dal cambio livello (Livello 7, blinds 250/500 ante 75) e Luigi Spagnolo fa i salti di gioia quando vede AJ da bottone! Apre 1.300 e va agilmente ai resti contro Luigi Scamarcio, che si trova sullo small blind. Un AK per lui che parte in vantaggio, e grazie al board 7Q7 T J chiude una scala che supera la coppia dell’avversario. Double up per Scamarcio!

00.05 - Scattolin pesca la sua

Loris Scattolin si salva dall’eliminazione! Infatti si trova già con tutto il suo stack nel mezzo del tavolo mentre un altro player coinvolto sta decidendo se chiamare il push di Fabio Bianchi su 245 J. Dopo il fold si va allo showdown: AK per Loris e 88 in mano a Bianchi… river 3 che regala il double up a Scattolin!

23.50 - Borsa, out e re-entry

Rimasto con 13k Alessandro Borsa trova l’uscita contro Erion Islamay: apre Erion a 700 (bui 150/300), raise di Borsa da BTN a 1750 e call. Flop: 923, Check Mid Erion, Bet 2500 Borsa e call. Turn: 9, check to check. River: J, bet 10k per Erion e Borsa decide di mettere i suoi ultimi 8k. 87 per Erion con flush, J8 per Borsa che si avvia alla cassa

23.40 - Si erode lo stack di Mansutti

A ridosso del nuovo livello (200/400 ante 50), Jonny Mansutti perde una fetta importante del suo stack! La mano comincia con un raise a 700 a cui seguono tre call. Al flop J98 Andreas Reichel mette 2.000 trovando ancora tre call. Sul turn K però solo Mansutti chiama i 6.000 di Reichel. Al river 9 Andreas betta 8.000 e Jonny un po’ scettico mette, ma mucka di fronte al QT dell’altro.

23.05 - Mosca out, ma rientra!

Al tavolo 8 Enrico Mosca è rimasto pesantemente short. Alla domanda “Perché?” lui risponde “Tavolo fantasia”… non potrebbe spiegarsi meglio. Lo vediamo mettere dentro le sue ultime 1.500 chips dopo il raise di Marco Campigotto e la 3bet di Orazio Albonetti. La parola torna a Campigotto che alza ancora la posta, push di Orazio e call di Marco; si va allo showdown! TT Marco, KK Albonetti e 75 per Mosca. Il board recita T28 8 7 e Campigotto conquista un monster pot eliminando gli avversari! Enrico si gioca il re-entry…mosca_out 

22.55 - Nuovo livello

Siamo al quinto livello, blinds 150/300 ante 50.

22.44 - Montagner è un missile!

Apre la mano Davide Vergine a 400, call di un player da MP e di Marcello Montagner da bottone. 953 e l’action si fa interessante, con Montagner che rilancia a 2.550 la bet 1.100 di Vergine, call per lui. Turn K, check, bet 2.800 e call. River T, ancora check di Vergine, che dopo averci pensato chiama anche l’ultima bet di 3.575, ma getta nel muck dopo aver visto i 35 di Marcello.

22.30 - Oioli può poco contro poker di 10

Non supera il quarto livello Fausto Oioli, che rimasto corto manda la vasca forte dei suoi 66. Peccato che ad attenderlo al varco ci sia Stefano Ciafaloni, che parte avanti con i suoi TT e consolida il suo punto chiudendo quad con le prime due carte del flop.

22.15 - Si riparte!

Finisce la pausa e si ricomincia a 100/200 ante 25. Attualmente 167 players in gara su 169 iscritti!

21.30 - Defening Champion

Mentre siamo a metà del terzo livello di giornata ecco arrivare in sala il campione in carica del WPTN Venice: a novembre in quel di Ca’ Noghera Erion Islamay riuscì ad assicurarsi una prima moneta da 65.000€! Tavolo ostico per lui con quella vecchia volpe di Marco Della Tommassina alla sua sinistra e Alessandro Borsa appena più in là…


erion

21.10 - Scende Mosca

Su un’apertura da early e un flat, Enrico Mosca decide di tribettare da Hijack a 1.100, ma trova la 4-bet di Colomba da bottone: chiama Mosca. Flop 1052. Check-call per Mosca sulla c-bet a 5.300 di Colomba. Turn 2, check-check. River K, ancora check check. Mosca gira JJ, Colomba QQ!

20.55 - Maor come ieri! Pochi minuti e già double up

Come ieri Maor Yossi ingrana la quarta già ai primi livelli. Il suo avversario trasforma una bottom pair in bluff aggredendo su tre strade: T72 5 9 e al river dichiara l’all in con 23. Yossi sospetta qualcosa e chiama senza pensarci con QJ, lasciando l’oppo con gli spiccioli.

20.40 - All-in!

Siamo ancora al primo livello di giornata e c’è già un all-in al tavolo 10! Siamo in multiway e su flop 710J il cutoff rilancia a 6.500, ma Valentin Murariu decide di metterle tutte dentro! Il suo avversario tank-folda 10J, Murariu mostra 89!


murariu

20.30 - Giannino... nuts!

Subito un buon piatto per l’eccentrico Gannino Salvatore che su board A10J83 value betta river e gira KQ per una scala al flop, diventata addirittura nuts sul river! 

20.15 - Start Day1B!

 A 15 minuti dallo Shuffle up and Deal di questo Day1B sono già 134 i player che hanno acquistato un Seat per l’evento. Si riparte dunque da blinds 50/100, stack 30.000.


__________

 

WPTN Day1a

Report Day1A - Pescatori e Palumbo in top10

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

cancian_day1a


Clicca per leggere il report completo


03.27 - Chipcount Day1a

Un super Max Pescatori chiude al quarto posto provvisorio il day1A del WPTN Venice. 134.000 gettoni per il “pirata”, che abbiamo intervistato durante questa prima giornata di giochi chiedendogli qualche info sul giro di quote tra players. Davanti a tutti c’è però Damiano Giorgio Antrone con 152.900 chips, che proprio sul finale ha superta Pierangelo Cancian di una manciata di gettoni. Benissimo anche Rocco Palumbo che ha chiuso a 97.500. 67 player accedono al day2


ANTRONE DAMIANO GIORGIO 152.900

CANCIAN PIERANGELO 150.400

MURATORI MAURO 135.700

PESCATORI MASSIMILIANO 134.000

BELLO SANDRO 123.200

VITALE FRANCESCO 98.900

PALUMBO ROCCO 97.500

ROBOSCHI ROMICA DANIEL 96.800

QYRAMA PETRAQ 95.800

DI DOMENICO FRANCESCO 95.000


03.27 - Dario Sammartino eliminato!

Dario Sammartino pusha i suoi ultimi 10big blind con K-J, ma riceve il call del grande buio con A-10. Board Q104 10 2 e Dario è out da questo WPTN. Nel frattempo al tavolo 6 c’è Luigi Curcio in the tank al turn su board 9398. Dopo oltre tre minuti decide di passare il suo A-6, oppo mostra 7-10! Ultimissime mani in corso, siamo alle buste!

02.48 - Multiway

Apre Hijack a 2.300, chiamano tutti tra cui Rocco Palumbo da cutoff. Flop KJ7. All check fino ad Antonello Perrini che betta circa 1/3 pot da bottone. Chiamano original raiser e Palumbo. Turn K. Check, check, ancora 1/3 pot per Perrini, ancora call, call. River 7… Triplo check! Or mostra A-A, Palumbo gira K-Q e Perrini mucka!

02.48 - Ultimo livello di giornata!

Cristian Scalzi annuncia l’ultimo livello di giornata: 500/1000, ante 100. 86 left, Pescatori e Daffinà nelle parti altissime del count

02.35 - Sammartino - Gaetani, che mano!

Apre Dario Sammartino a 1.700 da Hijack, chiama Giovanni Gaetani da big blind. Flop 10107. Check – call di Gaetani sulla bet 1.100 di Dario. Turn 4, check-check. River Q. Lead-out 6.600 per Gaetani, Sammartino tank-calla, ma è costretto a gettare nel muck il suo AK dinanzi al 99 di oppo!


[caption id="attachment_189993" align="aligncenter" width="557"]gaetani Giovanni Gaetani[/caption]


02.15 - Up!

Blinds 400/800 ante 100

01.55 - Cigarettes

Ottavo livello in archivio! 93 giocatori ancora in gioco sui 135 iscritti a questo day1A WPT National Venice. Chip race delle fiches da 25. Si ripartirà con bui 400/800, ante 100

01.35 - Daffinà chiude i giochi a Ferrini

Siamo all’ottavo livello, 300/600 ante 75. Claudio Daffinà scala la marcia ma conquista lo stack di Mirco Ferrini. Con 34 sul flop A27 Claudio decide infatti di non metterle tutte, ma di cercare di chiudere prima il punto per poi stackare l’avversario. Al river un magico 9 gli porta un colore: Daffinà manda la vasca e Ferrini cade nella trappola girando AQ. Player out.

01.00 - Out di lusso!

Buonanno out! Antonio apre da Utg+1 a 1.100 trovando il call del solo small blind. Flop 852. Check-raise dello small blind a 3.900 sulla bet a 1.200 di Buonanno, che accetta la scommessa. Al turn cade un 10, small blind betta 5.100, Buonanno va all-in per 15.000 e oppo chiama! Allo showdown QQ per Buonanno, K8 per l’avversario. River K e fine dei giochi per il casertano…

00.45 - Scalzi-Rizzo: chi la spunterà?

Comincia l’azione da early position Antonio Scalzi con un raise a 1.200, ma arriva rapida la 3bet dell’ambasciatore di Tilt Events Giovanni “Gioriz” Rizzo. Dopo il call scende il flop Q85, check di Scalzi bet 3.200 di Rizzo e call del primo a parlare. Il turn è un 2 che porta Scalzi al leading per 3.400, ma al river Q Antonio check-calla 5.000. Dopo aver visto gli AA di Giovanni, Scalzi getta le sue carte, che dichiarerà poi essere J-J.

00.35 - Nuovo livello

Risuona la musica di Back in Black a significare un nuovo livello: bui 250/500 ante 75.

00.20 - Altro break

Dopo altri tre livelli i giocatori si concedono una pausa di 15 minuti.

00.15 - Buonanno tenta il raddoppio

Anche i campioni come Antonio Buonanno passano momenti bui. Rimasto short approfitta del raise a 1.200 di un player e del call di un altro per andare all in, trovando il call solo del primo giocatore. Allo showdown mostrano AK Buonanno e AK oppo. Antonio si freerolla il flop 895, ma al turn è già certo lo split. Riuscirà mai a rimontare?

00.05 - Tilt FOLLE!

I nostri occhi faticano a credere a quello a cui hanno appena assistito. Siamo al tavolo 6 e vediamo Bernardino Palmieri che open-shova da Utg+1 per 30.000 chips su blinds 200/400! All fold generale, ma non è finita. La mano successiva Palrmieri decide di pushare ancora, Luciano Bianchera chiama da mp per le sue restanti 25.000 chips e si va allo showdown: J5 per Palmieri, AJ. Window card… 5. Ma lì dietro c’è un A pronto a far giustizia. Turn e river blank e Palmieri resta con le briciole…


dibe

23.50 - Arnold Classic

Al sesto livello, 200/400 ante 50, Arnold Schnorfeil fa mostra della sua forza al tavolo. Limpa da early position con AA e, ben contento di vedere il raise 2.100 dello small blind, alza la posta a 4.500. Dopo il call dell’avversario scende il flop KQT. Lo small blind manda la vasca diretto per 13K e Schnorfeil dopo averci pensato prende coraggio e chiama. L’avversario gira 9T, non riesce a migliorare nelle ultime due streets ed esce dal torneo.

23.22 - Runner runner trips

Dopo l’apertura di early, Dario Sammartino tribetta in posizione a 2.000, oppo chiama. Flop J84. Check, c-bet a 2.300 per Dario, call. Check check su turn 9. Lead out a 5.600 per il player straniero su river 9. Dario fa una smorfia e folda, oppo mostra un 9!

23.00 - I bui crescono

Allo scoccare delle 23.00 entriamo nel quinto livello di giornata: piccolo buio 150, grande buio 300, ante 50. Il tabellone segna 119/135 players…

22.45 - Viali senza fine...

Non sembra affatto partire male questo WPTN per Cristian Viali, che riesce a double uppare al quarto livello di giornata! Arriviamo al tavolo e c’è un triplo check su flop 1072. Sul 4 turn Viali betta 1.200, il cutoff rilancia a 2.800, passa bb e gioca Viali. River J. Check Viali, 3.600 per oppo, 8.000 Viali, 15.000, all-in e call! Cristian con il suo nuts non può temere nulla… Il suo avversario getta nel muck JJ: top set!

22.30 - Limp-mania

E’ ripartita l’action, ma non è di certo tra le più frenetiche: al tavolo 6 limpano in 7, al tavolo 7 limpano in 6… Check, check, check, check, bet, fold, fold, fold, fold, fold… Andiamo alla ricerca di tavoli più spumeggianti… 😀

22.00 - Break!

Suona la campanella di ricreazione! 15 minuti di pausa per tutti.

21.47 - Savinelli parte col piede giusto

Carlo Savinelli non attende molto prima di entrare in azione! Apre da early position con A-Q e Giorgio Silvestrin, già short per mano di Savinelli, manda la vasca per poco più di 6K con A-3. Facile il call di Carlo che grazie ad un board liscio vince il pot ed obbliga Giorgio all’uscita di scena…

21.35 - Fake Champion

Dopo Andrea Dato e Rocco Palumbo, ecco comparire anche Dario Sammartino. In compagnia del campione partenopeo la solita cricca di grinder: Antonio Bernaudo, Giuseppe Di Stasio e il buon Luigi Curcio che ha voluto essere immortalato accanto a Dario e la coppa 🙂


fotooo

21.20 - Level up e Colomba vola fuori dal torneo

Yossi Maor apre da early position e dopo un fold generale Danilo Colomba pusha 10K dallo small blind. Maor ci pensa ed infine chiama con KK, in vantaggio contro i JJ avversari. Il board non aiuta e per Danilo arriva la fine del torneo. Intanto i blind salgono a 75/150 ante 25.

21.10 - E' sempre Bertinotti time!

Daffinà riprende da dove aveva lasciato assicurandosi un bel piatto su Ferrante. Apre Fantini da Utg a 400 chiama Daffinà da Utg+1, tribet di Ferrante a 1.200, chimano entrambi. Flop K42. Check, check, c-betta 1.800 Ferrante, chiama solo Daffinà. Turn K. Check-check. River 9. Bet 5.600 Daffinà, Ferrante call/mucka la sua coppia di J alla vista del 99 dell’avversario!

20.45 - Salgono i bui e Mike first out!

I blind si alzano a 75/150. Pochi minuti dopo il level up, Adam Mike acquista il titolo sgradito di primo player out: A-A per lui che chiude un colore runner-runner, ma il river aiuta anche il J-J di Bruno Stefanelli, che con un full elimina l’avversario.

20.28 - FFZ!

Al tavolo 5 notiamo dei rombi… Non poteva di certo sfuggirci l’uomo simbolo di GdPoker Flavio Ferrari Zumbini!

20.17 - Team Italy!

Arrivano i primi alfieri della nazionale campione del Mondo a Malta! Andrea Dato e Rocco Palumbo sono entrati “a braccetto” nella sala 😛 Attesi anche Sammartino, Kanit e Bendinelli… Arriveranno? Rocco nel mentre si è snap schierato…


rocco

20.10 - Arrivano i BIG

Ecco i primi big! Antonio Buonanno e Max Pescatori fanno il loro ingresso nell’elegante sala del casinò che ospita il torneo…

20.00 - Start!

Partiti! Bottone posto 7, già 70 players seduti al loro seat…

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari