Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 1 Mag 2015

|

 

Tilt Poker Cup – Luca Stevanato e l’overlimp negli MTT live: “E’ necessario… e profittevole!”

Tilt Poker Cup – Luca Stevanato e l’overlimp negli MTT live: “E’ necessario… e profittevole!”

Area

Vuoi approfondire?

Nonostante il suo campo di battaglia quotidiano sia l’online, Luca Stevanato può ormai essere considerato un regular anche in MTT live.

Sempre presente nei grandi appuntamenti al casinò di Ca’ Noghera, Steva non poteva mancare alla Tilt Poker Cup in corso di svolgimento in questo week-end del primo maggio.

Quando ci troviamo a cavallo tra il sesto e il settimo livello di giornata, abbiamo scambiato due battute con il forte player di casa analizzando un aspetto tecnico cruciale in questo genere di tornei; se infatti online è quasi blasfemia – e sempre più raro – imbattersi in dei multiway limpati, in un MTT dove la maggior parte dei players decide di entrare in gioco semplicemente come un call, il limp e soprattutto l’overlimp diventano scelte da prendere doverosamente in considerazione:

“In un torneo come questo – spiega – ci sono dinamiche molto diverse rispetto all’online e non è difficile imbattersi ripetutamente in dei piatti limpati. Io credo che in early stage l’overlimp non sia una semplice scelta, ma sia spesso addirittura una delle move più profittevoli da fare. Quando abbiamo una mano marginale, ma sentiamo comunque di avere edge al tavolo è possibile overlimpare fino al 90% del range…”

La concezione classica di raisare per isolare e giocare il pot contro il minor numero di avversari possibili sembra quasi superata:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Talvolta è davvero inutile rilanciare: quasi tutti i limpers chiameranno ancora e andremo ad ingrossare il piatto inutilmente. Questo discorso non vale, ovviamente, quando abbiamo una monster: in quel caso credo sia praticamente obbligatorio raisare con una size che va fatta in proporzione al numero dei giocatori che limpato prima di noi. Ad ogni modo credo che in early/middle stage sia molto più importante giocare il maggior numero di piatti possibile in posizione, cercando di outplayare gli avversari post-flop. Le dinamiche pre incidono relativamente…”

Se l’overlimp è dunque considerato più che lecito, Steva appare un po’ più restio quando si parla di open-limp:

“E’ certamente meno ‘bello’ dell’overlimp, ma non è del tutto deprecabile. Cerchiamo di capirci: se siamo i primi a fare action è quasi sempre preferibile entrare nel colpo rilanciando, ma tutto dipende sempre dal tavolo. In early stage è concesso limpare qualche mano con la quale vogliamo gustarci economicamente il flop, talvolta è ancor più interessante farlo quando i blinds si alzano. Ipotizziamo di essere a t1000 con 30x e abbiamo una mano dalla buona board equity con la quale non vogliamo essere tribettati. Credo che il limp sia più che un’ipotesi…”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari