Saturday, Feb. 27, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 14 Giu 2015

|

 

WPTN – Denis Karakashi, da tassista a protagonista: “Non sapevo se iscrivermi, ma visto il day1 di Fede…”

WPTN – Denis Karakashi, da tassista a protagonista: “Non sapevo se iscrivermi, ma visto il day1 di Fede…”

Area

Vuoi approfondire?

Partiamo dal principio.

Mercoledì sera, Milano. Un inquieto Federico Piroddi pubblica sul proprio profilo Facebook una richiesta d’aiuto in ottica WPTN Sanremo.

Il milanese ha infatti sbollato qualche anno or sono l’esame per la patente (5 errori su 4 concessi) e ad ogni trasferta prova ad arrangiarsi come può.

pira

Dopo goliardici commenti, ecco comparire in suo soccorso Denis Karakashi che da buon Samaritano accetta di accompagnare Federico nella città dei fiori.

Facendo un chiaro riferimento ai successi ottenuti in passato dall’amico in quel di Sanremo, i propositi dell’autista per caso sembrano più che mai positivi:

fb1

I due, giunti al casinò nel pomeriggio di ieri, si fanno però prendere da improvvisi timori: “Quanti iscritti ci saranno? Ha senso gamblare sto kappino?”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Piroddi si lascia andare come suo solito, Denis appare piuttosto indeciso:

“Sono stato davvero in dubbio fino alla fine. Sostanzialmente non sono stato in grado di prendere una vera e propria decisione, ma quando ho visto Fede che stava macinando chips mi sono quantomeno convinto ad iscrivermi al satellite per il day1b. In realtà sono stato io a spingerlo a venire qui, ma questo mese ho avuto un sacco di spending extra poker e non mi andava di giocare un torneo da 1.000 con 100 iscritti…”

E invece… eccallà. Il WPTN fa registrare ben 354 ingressi, Denis riesce ad assicurarsi il ticket e si rende protagonista di un ottimo day1, che lo vede chiudere nella top 5 del count a ben 169.500 chips.

“Sono riuscito a salire gradualmente. Ho avuto un tavolo piuttosto facile per tutta la giornata e non mi sono dovuto inventare troppe mosse. In un livello sono schizzato da 40.000 a 130.000 e da lì ho potuto esprimere il gioco che prediligo continuando a far lievitare il mio stack. Ovviamente ho anche hittato parecchio: ho chiuso due flush runner runner nei quali mi hanno pagato l’overbet al river. Imbustare più chips di Piroddi non era facile…”

Tra le tante mani che gli hanno permesso di aumentare il suo stack ce n’è anche una che ha meritato l’attenzione della nostra grafica.

manoyyy
“Questo è stato uno spot davvero weird. A mente fredda probabilmente posso ammettere di aver sbagliato: ho missato troppa value. Quando check/callo flop e leado turn non mi aspetto quasi mai un suo rilancio. Ero convinto che con over pair avrebbe semplicemente callato. Per questo non posso escluedere abbia anche quelle combo che mi battono come Q-Q e 9-9. Il 9 al river elimina una combo e lo polarizza ulteriormente sulle dame, ma in caso di bet corposa al river avrei addirittura check/cryingcallato. Di certo avrei potuto giocare la mano in tanti modi: il check/raise flop non mi piace troppo perché potrei fargli foldare un eventuale A-K e tutto il range finto. Di certo avrei potuto tribet-brokare turn piuttosto che donkpushare river…”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari