Saturday, Aug. 17, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Ago 2017

|

 

Raffibiza da sogno al PSC Main Event: secondo final table di fila e primo posto nel count!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Raffibiza da sogno al PSC Main Event: secondo final table di fila e primo posto nel count!

Area

Vuoi approfondire?

Superlativo.

Il PokerStars Championship Main Event, con 1682 iscritti è finalmente giunto all’atto finale e tra i suoi protagonisti c’è nuovamente lui, Raffaele Sorrentino, tornato a farsi sentire dopo il successo di Montecarlo nell’evento più importante dell’anno, almeno per quanto concerne il poker europeo.

C’è chi, tra i porfessionisti più affermati, non è mai riuscito nemmeno a sfiorare un final table a quello che fu l’European Poker Tour e chi, come il nostro Raffibiza, proverà a vincerlo per la seconda volta consecutiva.

Si sono presentati in 16 quest’oggi allo start del Day 5, guidati dal pro di PokerStars Andre Akkari che nella giornata precedente è riuscito a chiudere con un monster stack da 6.160.000 di chip, mentre Sorrentino sedeva comodo con i suoi 50 big blind.

Dopo le eliminazioni di Malky, Hedley, Sanchez e Feenstra nel primo livello di giornata, la situazione si stabilizza per qualche orbita, finché il giapponese Toma e l’israeliano Sierra lasciano il gruppone che si trova a combattere per l’unofficial final table.

Quest’ultimo trova l’eliminazione proprio contro Raffaele, che chiama il suo all-in con J J trovandosi contro A 7. Il board 10 8 2 9 A regala 1.6 milioni di gettoni al player calabrese, che dopo aver atteso con pazienza comincia la sua scalata.

La bolla dell’unofficial final table dura per quasi due livelli e bisogna attendere un cooler tra Di Felice e Arunan per vedere tutti attorno allo stesso tavolo: Dame per il primo e Assi per il secondo su 8 J K 2 K. De Felice saluta tutti in 10° posizione e si deve accontentare di un premio da 87.100€.

Il momento clou arriva dopo la pausa cena al livello 80K/160K ante 20K: apre Daher da UTG a 325.000 (con circa 3,4 milioni di chip dietro), flatta Sorrentino (che si trova attorno ai 6 milioni) e Guerfi shova da Hijack, mentre Daher chiede il count al dealer prima di mettere i resti al centro.

Raffaele chiede a sua volta il count totale e dopo una breve riflessione annuncia l’all-in: J J per lui contro A Q di Daher e 3 3 di Guerfi. Il board è pazzesco, con Q Q 10 al flop, un K turn che riaccende le speranze e un magico 9 river che sancisce l’eliminazione di entrambi i player short stack, regalando un moster pot da oltre 12 milioni a Sorrentino. Ancora più incredibile il contegno mantenuto da ‘Raffibiza‘ fino al river, che da una lezione di self-control in diretta tv, la vera chiave del suo exploit in questi ultimi mesi.

Dopo il doppio knock-out si assiste a una lunga fase 7-handed, dettata principalmente dallo stack dei superstiti, con Akkari che tiene botta con meno di 10 big blind per diverse orbite centrando un doppio double-up proprio verso il termine della giornata.

Dopo la risalita del pro brasiliano, Sorrentino, che aveva già cominciato ad aggredire gli stack medi, cambia marcia e si porta a casa un pot enorme contro Brian Kaufman: a T200K apre Akkari da UTG1 a 450.000 chip, flatta Kaufman da BTN e Raffaele fa 1.550.000 da BB, trovando solo il call del flatter.

Entambi giocano con circa 9 milioni e su flop 9 6 A, Kaufman chiama la prima barrel di Raffaele da 1.350.000, mentre su J optano entrambi per il check. Su 4 river Sorrentino punta 2.550.000, l’avversario entra in the tank e chiama, ma alla vista di A K getta le sue carte nel muck, mentre Raffaele sale a oltre 16 milioni, ovvero più di un quarto delle chip totali in gioco.

Si gioca ancora per circa mezz’ora, poi arriva lo showdown tra Arunan e Akkari: K-Q vs A-Q, board liscio e il pro brasiliano elimina Arunan decretando la fine dei giochi per questo Day5. I 6 player rimanenti si presenteranno domani per contendersi una prima moneta da 1.4 milioni e spicci, oltre al prestigioso trofeo.

Diretta streaming a carte scoperte prevista per le ore 13.00, ecco il count provvisorio:

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari