Thursday, Sep. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 27 Ago 2017

|

 

Raffaele Sorrentino terzo con deal al Main Event PSC Barcellona, vince 850.110€!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Raffaele Sorrentino terzo con deal al Main Event PSC Barcellona, vince 850.110€!

Area

Vuoi approfondire?

Bene così Raffo!

Non è arrivato il clamoroso back-to-back al PokerStars Championship Main Event di Barcellona, ma questo terzo posto suona quasi come una vittoria, specialmente dopo il deal raggiunto in fase 3-handed.

Un premio da 850.110€ è comunque un bottino eccellente, anche se un pizzico di rammarico rimane per quel flip finale in cui Sorensson raise-calla con 3-3 sul push di Raffaele con A-Q. Lo svedese vincerà poi l’heads-up finale su Pektov in cui ballavano 100.000€.

Ma partiamo con ordine cominciando dall’inizio di questo intenso final day.

Allo start Sorrentino parte con 15,4 milioni di chip, circa 77BB, seguito da Petkov con 51 e Akkari con 40, ma dopo le prime orbite è proprio il pro brasiliano a salire in cattedra mentre Raffaele lascia qualche milioncino qua e la, complice una run poco favorevole.

Sorrentino si riprende la leadership vincendo qualche pot uncontested, ma non riesce ad avere la meglio su Siddique, che rimasto cortissimo riesce a vincere un pot importante proprio contro l’azzurro trappando gli Assi da BB: dopo l’apertura con A 2 arriva la c-bet 450K chiamata dall’inglese su K K 5. L’action si interrompe al turn, un A per riprendere al river, un 3 dove Siddique punta 550K lasciandosi 1.1M dietro a T250K. Sorrentino call-mucka ma l’inglese trova l’eliminazione nella mano successiva.

Si giunge infatti ai resti preflop contro Kaufman: su apertura di Akkari, Siddique pusha diretto i suoi 5M con 6 6 mentre Kaufman con A K manda a sua volta i resti, con Akkari che abbandona il colpo. Il board recita 4 10 4 K Q e Siddique è il primo eliminato di giornata per 252.000€ di premio.

Da questo momento in poi sale in cattedra Andre Akkari a suon di 3-bet in steal da diverse posizioni: le prime arrivano dai blind ma successivamente si trova a 3-bettare K-6s e K-3s IP riuscendo spesso a portare a casa il piatto.

Sorrentino dal canto suo prova a rispondere, come quando shova diretto oltre 20x 9 9 su apertura del pro brasiliano con A 3. Stessa move qualche mano dopo contro Petkov, stavolta con due Otto, ma risultato analogo.

Questi piccoli piatti sono soltanto il preludio al colpaccio che lo riporta in testa a tutti: Kaufman pusha diretto con A 6 da SB e Sorrentino snappa con A Q. Il board recita K 7 10 7 9 e Raffaele raddoppia portandosi in testa al count con quasi 16 milioni di chip.

La leadership dura poco, il tempo di imbattersi in Sorensson che gli prende un bel piattone: su apertura da CO di Sorrentino (stack 14.6) con K J, difende lo svedese da BB (stack 6.7M) con A 9. Il flop recita 8 K 9 e Sorensson donk-betta 900K, chiama solo Sorrentino. Il turn è un A, Sorensson checka e checka anche Raffo. Su 2 river Sorensson punta nuovamente, stavolta 1.675.000 su pot da 4M e Sorrentino snap-calla col suo K che nulla può contro la doppia dell’avversario.

Ne approfitta nuovamente Akkari che in blind war riesce a prendere due belle street di valore proprio contro Sorensson, il quale va a hero-callare la sua top pair con una coppia di Quattro lasciando una decina di blind sulla sua strada.

I blind aumentano senza tregua e per Sorrentino è il momento di metterle in mezzo: apertura da UTG con K-To, push dello short Kaufman con coppia di Dieci e call per l’azzurro. Il board però regala subito il set all’uruguagio e né turn nè river cambiano la situazione.

Rimasto molto corto Raffaele ha bisogno di un double-up per sistemare le cose, raddoppio che arriva piuttosto inaspettatamente contro l’ottimo Akkari, che apre da CO con Q Q a 1.1M (stack 15.3M). Sorrentino da BB trova A Q (stack 7.1M) e pusha diretto, snap call per Akkari. Il flop presenta K 9 4, il turn è un 2 ma il river è uno stupendo A. Pot da 14.7 milioni e si torna in testa.

La run di Akkari si spegne qualche orbita dopo quando perde il flip decisivo contro Petkov. Il player bulgaro pusha A 9 da SB sul brasiliano, che trova 4 4 e mette senza pensarci troppo. Il board 6 5 6 Q 5 regala una brutta sorpresa ad Akkari, che vede la sua coppia “counterfeitata”al river. Quinto posto da 317.960€ per lui che a caldo commenta così l’eliminazione:

E’ un mix di sensazioni: felice per le persone che mi hanno seguito fin qua, triste per l’eliminazione. Tutto sommato sono felice, ho vinto dei bei soldi e ho fatto il massimo.

Nella mano successiva è il turno di Kaufman che va all-in da UTG con K  Q trovando il repush di Sorensson con A  Q da BB. Il board è 4 2 J 5 10 e Kaufman esce in 4° posizione per 402.000€.

Rimasti in tre si assiste a una fase di studio ma nel giro di poche orbite gli stack si appiattiscono mentre i blind continuano a salire. Al rientro dall’ultima pausa i  player si accordano per un deal: 917.347€ per Petkov, 887.043€ per Sorensson e 850.110€ per Sorrentino. Si gioca per 100.000€ e per il trofeo.

Dopo una mano davvero curiosa tra Sorensson e Petkov, dove il bulgaro hero-calla con King high in blind war una doppia barrel dello svedese che pesca doppia runner runner, arriva il momento dell’eliminazione per Raffaele. Come anticipato in apertura Sorensson raise-calla 3-3 contro A-Q del nostro portacolori. Il board non ci sorride come potete vedere dallo screen qui sotto:

M’ha raise-callato sto 3-3, cosa devi fare? Forte…” dichiara Raffaele stizzito dopo l’azione che lo ha costretto al 3° posto.

Sorensson e Petkov si trovano quindi a competere per il titolo e i 100.000€  riservati al vincitore. Lo svedese parte con un gran vantaggio e si porta addirittura sul 6 : 1, ma Petkov prova a resistere e vince un preziosissimo 60/40 tornando a 14 milioni contro i 30 circa dell’avversario.

Ma alla fine il tentativo di rimonta risulta vano: lo svedese incassa un totale di 987.043€ e porta a casa il trofeo. Stiamo parlando di un qualificato online al secondo torneo live della sua vita!!!

sorensson vince psc barcellona

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari