Tuesday, Aug. 4, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Mag 2014

|

 

Antonio Smeraglia e i 100.000€ vinti al primo live: “Subito a mio agio, poi è servito anche il fattore C…”

Antonio Smeraglia e i 100.000€ vinti al primo live: “Subito a mio agio, poi è servito anche il fattore C…”

Area

Vuoi approfondire?

La fantastica vittoria di Carlo Savinelli all’IPO 14 non ha di certo messo in ombra l’incredibile risultato centrato dal “collega” e amico Antonio “Aitnoon” Smeraglia: il partenopeo, al suo primo live di prestigio, è infatti riuscito a classificarsi in terza posizione per un assegno da 100.000 euro tondi tondi.

Passata la sbornia emozionale dopo il pazzesco risultato – gli iscritti erano oltre 2.300 – abbiamo contatto Antonio per capire se a mente fredda è finalmente riuscito a realizzare quanto compiuto. Risposta negativa:

“A dire il vero devo ancora capacitarmi di quanto combinato. Ieri sono uscito con i miei amici e mi sentivo quasi estraniato: sto ancora ricevendo tantissimi messaggi su facebook e non nego che la mia testa è ancora a Campione. Era il mio primo live sopra i 500€ di buy-in e ottenere un piazzamento del genere ha superato ogni possibile immaginazione.”

L’habitat naturale di “Aitnoon” è da sempre l’online: dopo una serie di ottimi risultati, il player campano è riuscito recentemente a imporsi anche nel domenicale di maggior prestigio dell’intero palinsesto punto it. Era dunque un momento perfetto per tentare l’approccio con un torneo dal vivo:

“In questi ultimi due anni credo di essere migliorato tanto. Grazie anche ai bei risultati ottenuti ho deciso di tentare la mia prima esperienza in un casinò. Avrei voluto partecipare già all’ultimo IPT, ma poi ho pensato che l’IPO sarebbe stato perfetto: c’erano già diversi amici che lo andavano a fare e, oltretutto, credo sia il torneo +EV in Italia. Il buy-in relativamente basso attira tantissimi omini ed ero dunque consapevole di far bene. Ovviamente è servito anche un bel fattore C…

A prescindere dal risultato, Smeraglia confessa di essersi trovato perfettamente a suo agio ai tavoli di Campione:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Differenze con l’online? Meno di quanto pensassi. Fondamentalmente il gioco è sempre lo stesso e se giochi bene da casa puoi farlo anche nei casinò. Vi dirò di più: ho riscontrato addirittura alcuni vantaggi. In un live hai tutto il tempo per pensare, ragionare e rielaborare la mano. Inoltre, pur non essendo esperto di tell, non è difficile notare segni di debolezza ‘fisici’ da parte dei giocatori più inesperti. L’unica nota negativa, invece rischia di essere la noia: quando sei abituato a giocare tanti tavoli contemporaneamente non è facile resistere nove-dieci ore al tavolo ed evitare di giocare qualche mano di troppo. Fortunatamente non sono caduto in questo tranello e tra una chiacchiera e un’altra il tempo è filato via liscio.”

E pensare che fino a poco tempo fa lo stesso Antonio tirava le orecchie a tutta la categoria dei poker pro live:

Non fraintendetemi, ribadisco quanto detto. Io sono stato un miracolato ad arrivare terzo in un torneo con così tante persone e sono ancora convinto che un giocatore live non potrà mai affrontare la varianza ‘ad armi pari’. Per uno come me che ha vinto 100.000€ al primo live ce ne saranno altri cinquanta altrettanto bravi che in un anno o più non riusciranno mai ad arrivare.”

In ultimo. Antonio dissipa le polemiche che lo hanno accusato di soft play con l’amico Savinelli:

“E’ veramente ridicolo pensare una cosa del genere. Abbiamo anche avuto un floorman alle spalle per oltre mezz’ora e la cosa mi ha fatto piuttosto ridere. Se non mi sono quasi mai scontrato con Carlo il motivo è presto spiegato: lo ritenevo di gran lunga il player più preparato sin da quando eravamo due tavoli left. Che senso ha far la guerra ad uno più bravo di te? Carlo ha giocato un torneo perfetto ed ha strameritato la vittoria.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari