Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Ott 2015

|

 

Dan Smith sulla Global Poker League: “A certi livelli i soldi sono parte integrante del gioco del poker”

Dan Smith sulla Global Poker League: “A certi livelli i soldi sono parte integrante del gioco del poker”

Area

Vuoi approfondire?

Cresce l’attesa per quel che potrebbe portare una ventata d’aria fresca nel mondo del poker.

Parliamo della Global Poker League, l’ultima trovata di Alex Dreyfus che punta ad equiparare il nostro amato giochino ad una lega sportiva vera e propria con tanto di draft ad inizio stagione: un tentativo di offrire al pubblico un prodotto che risulti interessante e faccia accorrere gli sponsor.

Nel corso della nostra trasferta berlinese abbiamo chiesto a Dan Smith, uno dei protagonisti della recente Global Poker Master, un parere a riguardo.

Sentiamo cosa ci ha detto il player americano:

IPC: Dan, che ne pensi di questa novità imminente?

Dan Smith:Penso che abbia del potenziale e non mi dispiace affatto come progetto. L’idea di trasmettere in diretta su Twitch dei match di poker nei quali i player giocano in piedi potrebbe funzionare, ma ovviamente per avere dei risultati concreti saranno necessari investimenti importanti e soprattutto ci vorrà del tempo. Detto, ciò non mi pare impossibile che possa rivelarsi una mossa azzeccata.

IPC: Pensi  che questa idea possa portare il poker verso nuovi orizzonti?

Dan Smith:E’ possibile, ma dal mio punto di vista di poker pro quando gioco un High Roller ad esempio, gli scalini presenti nelle parti alte del payout costituiscono una motivazione importante che mi consente di giocare al meglio delle mie possibilità. Al contrario, quando prendo parte ad un side event passo la maggior parte del tempo a giochicchiare con lo smartphone e non gioco allo stesso modo. Questo è un elemento molto importante e dovrebbe essere considerato: se nel pot ci sono 100.000 dollari in ballo non sto a guardare il telefonino ma scruto ogni movimento dei miei avversari, cerco di applicare la strategia migliore in quella specifica situazione. Insomma a certi livelli il gioco del poker e i soldi non possono essere due cose distinte, perché questi ultimi danno un incentivo non indifferente per esprimere il proprio A-game.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

IPC: Ci stai dicendo quindi che nella “lega” non vedremo mai un poker ai massimi livelli…

Dan Smith: “Nella lega potrebbe capitare che i giocatori coinvolti giochino al massimo del loro potenziale perché ambiscono più di ogni altra cosa alla vittoria. ma d’altro canto se sto giocando senza investire un dollaro di tasca mia potete star certi che preflop non passerò mai una mano come 7-6 suited!(ride)

IPC: L’intento di Dreyfus è quello di presentare un prodotto che abbia appeal sulle masse: pensi che in futuro questa esposizione mediatica possa dare i suoi frutti in termini di numero di player occasionali iscritti ai tornei dei circuiti live?

Dan Smith: “Onestamente non penso di avere elementi sufficienti per poter esprimere un parere a riguardo. Tutto è possibile, bisognerà solo attendere la prova del tempo.

 

Cosa ne pensi della Global Poker League? Scrivici sulla nostra Fanpage!

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari