Monday, Oct. 25, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Ott 2015

|

 

Alex Dreyfus riunisce a Londra i grandi del poker: nasce la Global Poker League

Alex Dreyfus riunisce a Londra i grandi del poker: nasce la Global Poker League

Area

Scatterà nelle prossime settimane un importante incontro organizzato a Londra dalla Global Poker Index e dal suo presidente Alex Dreyfus.

Alla riunione sono stati invitati i maggiori network di poker online e i media che si occupano da anni del Texas Hold’em e delle altre varianti.

Tra i partecipanti secondo il sito pokerfuse.com ci saranno il capo di Unibet, Andrew West, e i rappresentanti di network quali partypoker, iPoker e 888poker.

Dubbi invece sulla presenza dei massimi dirigenti di Amaya, la società alla quale fanno capo Full Tilt e Pokerstars.

L’intento degli organizzatori è quello di mettere a un unico tavolo i maggiori attori del mondo del poker online e live per cerare una strategia comune per il futuro in modo da garantire un nuovo sviluppo dell’industria poker e incrementare la popolarità del gioco.

Questa è da sempre la mission di Alex Dreyfus il quale va dichiarando da anni la propria volontà di rendere più sportivo il mondo del poker al motto di “Sportify Poker!”.

In tal senso il meeting offrirà al presidente del GPI la possibilità di illustrare i dettagli sulla imminente Global Poker League (GPL), competizione a squadre che vorrebbe ricalcare le orme della Global Master League vinta dall’Italia a Malta nella scorsa primavera.

La lega dovrebbe durare così tra i tre e i quattro mesi con otto squadre formate da sette giocatori ognuna.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

I sette verranno scelti all’interno di alcuni specifici rooster e comprenderanno due qualificati (forse provenienti dal mondo dell’online), tre giocatori compresi tra i migliori 300 del mondo secondo la classifica GPI e due wildcard.

I selezionati dovrebbero comunque essere designati durante speciali eventi live e online.

Chiaro l’intento di Dreyfus: “Non vogliamo far diventare il poker uno sport, ma usare la stessa logica che corre lungo l’industria dello sport per promuovere il mondo del poker.

Se vogliamo che l’intrattenimento legato al poker si muova lungo dinamiche settimanali e vogliamo che la gente parli di poker dobbiamo costruire una piattaforma, una lega che dia a ogni persona una ragione per interessarsi al gioco”.

Ma i temi del meeting previsto a Londra saranno anche altri e spazieranno da una armonizzazione dei palinsesti del poker online e live, alla alfabetizzazione del pubblico mainstream attraverso canali twitch e youtube dedicati, passando per esempio

Per la prima volta però gli incontri si terranno a porte chiuse, lontano dagli occhi indiscreti delle telecamere in modo da permettere una discussione libera da parte di tutti gli attori coinvolti nelle trattative.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari