Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Dic 2016

|

 

Is it poker a game of luck? La run scandalosa di Dan Smith al Super High Roller EPT di Barcellona!

Is it poker a game of luck? La run scandalosa di Dan Smith al Super High Roller EPT di Barcellona!

Area

Vuoi approfondire?

Avete presente quando la fortuna vi sorride così tanto da pensare che si, forse questo è proprio il vostro torneo?

Cooler imparabili (per gli avversari), scoppi preflop e nuts che fioccano in 4-way: una sensazione di onnipotenza e una modalità god-like come direbbero oltremanica. Alcuni giorni fa, sul canale Youtube PokerSchoolTV, è comparso un simpatico collage che riassume la run spaventosa di Dan Smith al final table del Super High Roller EPT da 50.000€ svoltosi a Barcellona il 17 agosto 2012.

Con una prima moneta da oltre un milione di euro e tanti top player presenti, avere la meglio non era proprio un gioco da ragazzi, ma il buon Smith aveva probabilmente qualcosa in più degli altri quel giorno. Si, perché un conto è esser bravi, un altro è esserlo avendo la buona stella dalla propria parte. Tanto da far sorgere il dubbio agli autori del video che intitolano ironicamente: “Ma il poker è soltanto un gioco di fortuna?

La striscia impressionante di Dan comincia con un bel coolerone: tris di Jack floppato contro le Dame di Silverman, il quale spara tre pallattole finendo ai resti al river su un altro Jack. Quads vs Full House e bye bye Silverman. Qualche mano dopo è il turno di Erik Seidel. La leggenda del poker vivente si limita a pagare 3 street di value su 2-2-2-Q-3 con A-Q tra le mani. Smith mostra due Kapponi e il buon Erik incassa il colpo…

L’eliminazione di Negreanu è quanto di più standard possa accadere: apertura del canadese con coppia di Jack, raise di Smith con gli Assi, all-in di Negreanu e call. Board liscio, chip a Smith, avanti il prossimo. Prossimo che risponde al nome di Simon Ravnsbaek. I due finiscono ai resti preflop: A K contro A K, su board J[f[ 7 K 10 J…indovinate un po’ chi aveva l’Asso di Picche?

Non troppe mani dopo Mike McDonald fa la prima donazione a Smith: il suo trips di Jack con J 10 gli costa un patrimonio contro il full di J e 9 chiuso al turn dall’avversario, che su blank al river value-betta in modo piuttosto pesante. Ma per ‘Timex’ non è ancora giunto il momento, ci sarà tempo…

Che dire del secondo quads centrato nello spazio di una sessantina di mani? Alvarado e Liviu in questo caso riescono a limitare i danni checkando a loro volta sul river. La mano contro Reinkemeier invece, è il classico cooler imparabile: trips per Smith e full house floppata, puntualmente ‘counterfeitata’ al river da un K che regala un full superiore a Smith.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Avevamo detto di Mc Donald? ‘Timex’ viene eliminato con un 30-70, così come Sahamies qualche mano dopo: stessa dinamica, stesso risultato. Due assi dominati per Smith che in entrambi i casi riesce ad avere la meglio sui propri avversari.

Una volta giunto all’heads-up contro Alvarado e avergli portato via mezzo stack con un bel trips di nove, il cerchio non poteva che chiudersi con l’ennesimo cooler a favore. Alvarado manda resti con due Kappa, Smith snap-calla con A-K off suited: l’Asso al flop sembra quasi una formalità, così come le due blank al turn e al river che gli regalano la vittoria. ”

E’ stato davvero irreale” ha commentato a caldo il protagonista. Come dagli torto? Ecco il video della sua run senza precedenti:

httpv://www.youtube.com/watch?v=IiYvDlgrtTk

 

E voi cosa ne pensate del rush dell’americano al final table del SUper High roller EPT da  50k? Scrivetecelo sulla nostra Fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari