Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 30 Ago 2016

|

 

Raffaele Sorrentino sulla picca EPT: “Ho rifiutato il deal e ribaltato l’heads-up! Il multitabling live? Mai più”

Raffaele Sorrentino sulla picca EPT: “Ho rifiutato il deal e ribaltato l’heads-up! Il multitabling live? Mai più”

Area

Vuoi approfondire?

Non solo la splendida di Andrea Cortellazzi al Main Event; l’EPT di Barcellona ha regalato grandi soddisfazioni ad alcuni alfieri azzurri nei vari side event che hanno animato del festival.

E se Andrea Crobu si è dovuto arrendere al terzo posto al 2.200€ hyper turbo, Raffaele “raffibiza” Sorrentino è riuscito a concludere trionfalmente la sua cavalcata nell’evento #40, evento da 1.000+100€ di buy-in, 768 iscrizioni e 744.960€ di prizepool… che gli è valso ben 102.000€!

“Dopo aver bustato il day1a e il day 1 b, ho deciso di iscrivermi anche all’ultimo flight disponibile, nel quale sono riuscito a imbustare circa 40bb. Nemmeno il tempo di riposarmi che il day2 era previsto 2 ore dopo, giusto il tempo di mangiare e dormire una ventina di minuti. Mi sentivo molto confident in questo torneo, dove già in passato avevo fatto qualche deep run come a Malta, out 18° A-K<A-9 pot 250 bb all in pre, e a Montecarlo A-K<A-J. Sentivo che volevo la mia rivincita! Sono arrivato al final table con 3.5 volte l’average e ho ovviamente messo molta pressione visto che c’erano solo 2 reg; per il resto credo sia stato uno dei final table più soft che abbia mai giocato! Arrivato all’heads-up finale contro un reg, broko su flop 823, io con 45, lui con 8-J. Va lui e si porta in vantaggio per 3 a 1. Discutiamo un deal, ma lui voleva 3.000€ in più del dovuto quindi rifiuto, recupero e dopo averòp intrappolato in un paio di occasioni… vado a prendermi la picca!”

Per Sorrentino, la trasferta a Barcellona è stata una vera e propria tappa lavorativa:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Non sono praticamente mai uscito, mi sono concentrato esclusivamente sui tavoli. Ho giocato ben 13 tornei e sono qui da una settimana prima dell’inizio del festival. Ho giocato un po’ cash game 2/5€ e 5/10€ vincendo qualcosina. Una volta iniziati i tornei, mi sono però dedicato solo a quelli anche perché non sono un grande amante del cash. Amo i tornei, e sono senz’altro il mio main game. Ho giocato l’Estrellas ma sono uscito al day 1, poi è arrivato il primo ITM in un 550€ hyper turbo. Qualche giorno dopo, pur di evitare le enormi file alle casse, mi è venuta la brillante idea di iscrivermi a due eventi che rischiavano di sovrapporsi… e non lo farò mai più! La PokerStars Cup da 440€ partiva alle 21.00 e l’high roller da 2.200€ alle 10 della mattina seguente. Pensavo fosse un buon plan visto che la PokerStars Cup l’avrei giocata abbastanza allegro, ma al termine del secondo livello di gioco avevo 6 volte l’average! Sono rimasto deep quasi tutto il torneo per poi perdere tre 70/30 e chiudere il day con appena con 20x. Alle ore 20 della sera seguente, in contemporanea con l’high roller al quale mi ero schierato al mattino, mi sono dunque presentato al day 2 della PokerStars cup che per mia sfortuna era in un’altra Room! Quindi nella zona bolla del 2k dovevo correre avanti indietro per le due sale e provare a giocare i due tornei in contemporanea. Centro l’itm al 2k high roller per poi bustare poco dopo; da quel torno a monotablare concentrandomi esclusivamente sulla Cup, che aveva in palio un primo premio da 174.000€. Chiudo bolla final table dopo aver perso tutti gli showdown…”

Nonostante lo sbattimento da multitabling live, Sorrentino ha concluso questa trasferta nel migliore dei modi:

“Sono davvero felice per la vittoria e per la picca conquistata, ma prometto che non mi iscriverò mai più a due o più tornei in contemporanea. Per multitablare c’è l’online…ed è per questo che lo preferisco! Ora massima concentrazione per le imminenti WCOOP e poi, visto che a Barcellona ho fatto il bravo, si va a festeggiare questa vittoria a Ibiza con gli amici!”

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari