Tuesday, Aug. 4, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Set 2018

|

 

Tuffone o call giustificato? L’analisi di Rocco Palumbo su un colpo ‘proibito’ di Carrel all’High Roller WCOOP

Tuffone o call giustificato? L’analisi di Rocco Palumbo su un colpo ‘proibito’ di Carrel all’High Roller WCOOP

Area

Vuoi approfondire?

Oh, Charlie…

L’high roller da 25K andato in scena qualche sera fa (QUI l’intervista esclusiva a ‘limitless’, il vincitore) ha visto la partecipazione di tanti illustri protagonisti della scena live internazionale, tra cui uno che negli ultimi tempi ha preferito prendere un po’ le distanze da poker: Charlie Carrel.

Il fatto che da qualche mese non lo si veda più bazzicare al tavolo verde potrebbe fungere da scusa, ma non è da escludere che alcune dinamiche necessitino di un poco di review…

Di sicuro la giocata a cui abbiamo assistito in diretta ci ha lasciato sorpresi: un bet-call con due overcard che non si vedeva dai tempi delle ‘dot com’, al confine tra intuizione brillante e follia pura.

Ripercorriamo assieme l’action: (T10.000, ante 1.250)

PREFLOP: Il polacco ‘Bartek901‘ apre da CO a 20K, SB flatta, Charlie ‘Epiphany773-betta da BB fino a 78K, chiama solo ‘Bartek901‘ che si lascia 22x dietro.

FLOP: (pot 186K) Su 5 2 4 Carrel punta 41K, ‘Bartek901‘ va all-in per i suoi 227K totali e Carrel chiama!

Nella migliore delle ipotesi Charlie ha 10 out pulite: 3 Kappa, 3 Assi e 4 Tre. Deve aggiungere 186.256 per un piatto totale di 641.422 gettoni. (Odds 1 : 3,4)

SHOWDOWN: A K per Carrel, 6 6 per ‘Bartek901‘.

Carrel ha sei out nel mazzo (3 Assi, 3 Kappa), un 13% croccantissimo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Un 2 al turn e un J al river consegnano il piatto al grinder polacco.

Per fare chiarezza sulla ‘giohata’ (come direbbe qualcuno) di Carrel, abbiamo chiesto a Rocco Palumbo di darci il suo parere a riguardo:

La mano preflop è standard, così come la c-bet flop. Il bet-call invece…Un tempo la gente non bet-foldava mai A-K, soprattutto su board drawy. Carrel non è uno a cui piace assolutamente foldare, quindi se ci fosse flush draw a terra lo capirei di più. Qua l’unica draw che batte è 6/7 suited, che l’avversario non dovrebbe avere nel range. Contro una pair che non sia 6-6/7-7, avendo due overcard più gutshot, dovrebbe avere le odds per chiamare anche se non è certo una giocata che mi piace particolarmente. Il punto è che nel range di ‘Bartek901’ possono esserci anche mani come A-4/A-5s, che potrebbe flattare preflop perché realizzano l’equity molto bene,pur non essendo un flat che mi fa impazzire con 30x dietro. Contro queste mani chiaramente A-K fa schifo. Penso che Carrel si sia sentito pot-committed dandosi tutte le out pulite, cosa che in realtà secondo me non ha mai…Una schifezza, insomma!”

L’analisi di Rocco conferma quindi i nostri sospetti iniziali…E voi cosa ne pensate della scelta di Carrel?

E’ possibile che il range dell’avversario sia molto più ampio del previsto, tanto da rendere questo bet-call profittevole?

Scriveteci le vostre opinioni lasciando un commento sulla nostra Fanpage!

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari