Wednesday, May. 29, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Giu 2013

|

 

Continua il sogno al Mixed-Max: Mosele, Sammartino e Fundarò fra gli ultimi 32!

Continua il sogno al Mixed-Max: Mosele, Sammartino e Fundarò fra gli ultimi 32!

Area

Vuoi approfondire?

Il Mixed-Max si è rivelato il torneo più italiano di queste WSOP e quando domani inizierà il Day3 avremo 3 giocatori azzurri fra gli ultimi 32 rimasti in gara per il braccialetto.

Max Mosele, Dario Sammartino e Giacomo Fundarò sono arrivati all’ultima fase del torneo, la fase degli heads-up. Tutti e tre si sono già assicurati 10.360$ per essere arrivati fin qui ma nella mente di tutti e tre ci sono i 372.387$ destinati al vincitore. Cristiano Guerra invece si è dovuto accontentare di 8.742$ per la 34ª posizione, bolla piena per il Day3.

La giornata iniziava con otto giocatori italiani ancora in lizza. Abbiamo perso subito quello che era piazzato meglio, Niccolò Caramatti, azzoppato quasi definitivamente in un colpo di quelli impossibili da schivare: top two pair contro bottom set. Certamente non il migliore dei modi per iniziare, soprattutto perché subito dopo perdevamo il nostro ultimo bracelet-winner, Rocco Palumbo. Nel giro di qualche ora dovevano anche arrendersi Pasquale Braco e Alex Longobardi, finora il miglior italiano di queste WSOP con il suo quinto posto allo Shootout.

Scoppiava la bolla con quattro italiani in the money: Mosele, Sammartino, Fundarò e Guerra. 68 giocatori che si sono dati battaglia fino a rimanere in 32 che domani giocheranno heads-up fino a trovare un vincitore. Purtroppo la struttura del torneo punisce parecchio quelli che arrivano a questa fase molto short e Mosele e Fundarò dovranno affrontare due rivali che hanno degli stack circa quindici volte più grandi dei loro.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Il pro di Poker Yes Massimo “MaxShark” Mosele infatti ironizzava su Facebook: “E finisco nei top 32 che giocano domani Hu… Ma lol con 27.600 chips… Domani bastano 5 raddoppi e vinco l’hu… Ma va benissimo così… Domani si gioca appunto Hu ed era il mio main game… Basta sculare… Ciao ragazzi e ancora grazie a tutti per il tifo… A domani per il day3!!!

Fundarò giocherà contro Jeremy Ausmus mentre Mosele lo farà contro Daniel Healy. È andata decisamente meglio per Dario Sammartino, che troverà Barry Lang con una differenza di stack molto più gestibile: 88.200 per Dario per 124.300 del suo avversario. Nel caso Mosele e Sammartino vincessero i loro rispettivi incontri dovranno affrontare un heads-up tutto italiano nella fase successiva, il che ci garantirebbe un rappresentante azzurro nei quarti di finale.

Speriamo dunque che domani sia ancora un’altra grande giornata per i nostri!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari