Sunday, Aug. 14, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 8 Ott 2013

|

 

EPT Londra Day 1B: Minieri e Pagano si fanno sentire

EPT Londra Day 1B: Minieri e Pagano si fanno sentire

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Ieri si è tenuto il Day1B dell’European Poker Tour di Londra e abbiamo buone notizie da parte di due giocatori che negli ultimi tempi non sono riusciti ad ottenere quei risultati a cui ormai eravamo abituati: Dario Minieri e Luca Pagano passano al Day2 con due bei stack e oggi saranno di nuovo ai tavoli per continuare a scalare la classifica.

Il Day1B ha radunato più giocatori del Day1A, dove forse anche i ricchi tornei domenicali online ha fatto rimanere più di uno a casa per provare fortuna prima davanti al pc. Alla fine 381 giocatori si sono presentati al casinò, che sommati ai 209 della domenica fanno un totale di 590, decisamente molto al di sotto del primo EPT stagionale a Barcellona, quando arrivammo a 1.236 giocatori.

La giornata è stata caratterizzata dai grandi nomi presenti ai tavoli: con un field così ristretto abbiamo avuto l’occasione di poter vedere non solo i migliori giocatori europei ma anche alcuni nordamericani che sono già in Europa per un affascinante mese di poker live: Daniel Negreanu, Phil Hellmuth (che ha vinto il side event di Open Face Chinese Poker), Vanessa Rousso, Jason Mercier

Insieme a questi mostri sacri c’erano anche alcuni giocatori italiani, non molti ma probabilmente una delle migliori selezioni che potessimo augurarci. Fra quelli che non sono riusciti a passare al Day2 troviamo Antonio Buonanno, che tanto ci fece godere quest’anno alle WSOP, il pro di Sisal Poker Niccolò Caramatti, Giacomo Fundarò e Salvatore Bianco.

La giornata di Caramatti è stata tipica di un torneo come l’EPT, dove puoi accumulare fiches per qualche ora e poi perderle di colpo in un cooler. Niccolò era salito relativamente presto alle 50.000 fiches (dalle 30.000 iniziali) e viaggiava comodo in quella cifra finché non si è scontrato prima contra un poker e poi contro un certo Daniel Negreanu, a cui non è mancato certamente la fortuna.

Caramatti ha floppato una scala con 36 su un board 245. Turn: A, che continuava a dare a Caramatti il nuts. River: 2 e Negreanu gira AA per un full house runner runner e far esplodere la scala del pro di Sisal, che a quel punto è diventato short ed è uscito pushando TJ sull’apertura di Danchev dal bottone, il cui A9 ha retto il colpo.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Avremo invece molto ben piazzati proprio i giocatori di PokerStars: Dario Minieri e Luca Pagano. Minieri sarà il chipleader dei nostri per il Day2 con uno stack di 75.600 fiches, sopra average e con possibilità di far bene, perché ormai si sa che più difficile è la situazione più forte diventa Dario.

Luca Pagano invece non ha avuto una giornata comoda praticamente fino alla fine. Prima, con l’aereo in ritardo che l’ha fatto entrare al torneo più tardi del previsto e poi con gli AA scoppiati da un flush runner runner che l’ha fatto scendere alle 11.000 fiches. Da lì, ovviamente, tutta una giornata in salita, soprattutto perché al tavolo c’era Phil Hellmuth che certamente non gli avrà facilitato le cose al buon Luca. Alla fine comunque Pagano chiude a quota 53.800 e arriva al Day2 con la forza della rimonta alle spalle.

Non è andata benissimo invece per Salvatore Bonavena, reduce da un ottimo sesto posto all’High Roller dell’UKIPT. Bonavena arriverà al Day2 con solo 19.800 fiches ma sappiamo che se c’è un maestro dello short stack quello è lui. Passano anche al Day2 Davide Suriano (49.100), Mustapha Kanit (40.900) e Stefano Terziani (22.700).

Ecco il chipcount dei nostri dopo i Day1A e 1B:

Dario Minieri (75.600)
Luca Moschitta (57.000)
Luca Pagano (53.800)
Davide Suriano (49.100)
Roberto Masullo (44.400)
Mustapha Kanit (40.900)
Salvatore Blanco (33.800)
Stefano Terziani (22.700)
Salvatore Bonavena (19.800)

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari