Thursday, Jul. 7, 2022

Storie

Scritto da:

|

il 28 Mag 2014

|

 

Merson verso le WSOP: “Se giocherò il Big One venderò l’85%, che divertimento ai tavoli di Macao!”

Merson verso le WSOP: “Se giocherò il Big One venderò l’85%, che divertimento ai tavoli di Macao!”

Area

Greg Merson ha approfittato del volo che lo ha portato a Las Vegas per dare sfogo ai suoi followers su Twitter.

Il forte giocatore americano, vincitore due anni fa del Main Event World Series of Poker, attraverso la nota pratica del Question&Answer, organizzata assieme al grinder Christian Harder, ha espresso le proprie sensazioni in vista dell’inizio della nuova stagione agli eventi da disputare nelle poker rooms del Rio All Suite Hotel and Casino. E Merson ha svelato chiaramente le proprie intenzioni.

Il momento più memorabile è stato aver abbracciato i miei genitori e aver visto piangere mio padre – ha debuttato Merson in uno dei primi tweet di risposta ai fan – forse era la terza volta in assoluto che lo facesse davanti a me. Quest’anno credo che farò tra i 20 e i 25 eventi alle WSOP, sicuramente prenderò parte a tutti i 6-Max e ai Pot Limit Omaha da 5 e 10mila dollari di buy-in. Se parteciperò al One Drop, sicuramente dividerò la “torta” (la quota di partecipazione da un milione di dollari, ndr) in tante parti, ma terrei circa il 10-15% mentre il resto della quota lo dividerei al massimo al 5% per ogni “fetta”. Sicuramente questo è l’evento più affascinante per me, oltre al Main Event. Se dovessi portare a casa un braccialetto quest’estate sarei più che soddisfatto, ma so bene quanto sia difficile riuscirci”.

Merson ha parlato anche delle sue avventure nel mondo del cash-game, raccontando un paio di aneddoti molto interessanti:

“Per vincere dei buoni piatti bisogna restare concentrati sulla mano, finchè ti rendi conto di poter ottenere una buona quantità di chips dal tuo avversario. Il piatto più incredibile che ho giocato nel cash-game è questo questo: avevo 6-bettato e ho dovuto foldare a una 7-bet all-in mostrando KK… l’avversario aveva AK! Credo che avere grande esperienza nelle situazioni di grande pressione al tavolo prepari per vivere al meglio i momenti più intensi, almeno sul tavolo da poker. E ovviamente fare tanta pratica aiuta. Credo di aver tratto il massimo dalle letture che ho fatto sul poker, oltre all’aver memorizzato alcune situazioni di gioco che ho visto e rivisto negli anni. La mia prima sessione di cash-game live l’ho fatta quando avevo 18 anni: ero entrato al Borgata con un’identità falsa e sono riuscito a vincere 800 dollari al tavolo 5/10. Per continuare a crescere come giocatore è necessario un costante lavoro sul piano mentale, è la cosa più difficile e più importante per restare al top”.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Qualche complimento ad alcuni specialisti del cash-game, e per Merson arriva anche il momento di dare qualche suggerimento ai suoi followers:

I giocatori di cash-game più forti in circolazione per me sono Mikael Thuritz, Phil Ivey, Patrick Antonius e Tony Gregg. Come ho iniziato? Per costruire il mio roll ho iniziato a giocare 1/2 No Limit 6-max su PokerStars, ma stiamo parlando ormai di sei anni fa. Credo che una buona dritta per crescere nel proprio gioco sia quello di seguire da vicino i giocatori del proprio livello e giocare spesso con quelli leggermente superiori: solo così si possono raggiungere le stelle. Dopo aver vinto il Main Event, mi sono divertito tantissimo a giocare a Macau, dove mi sono seduto al tavolo da 300/600/1.200 dollari. Quando gioco contro giocatori che non conosco la cosa più importante che mi impongo è di non dimenticare mai da dove vengo e qual è il mio stile di gioco, cambio spesso marcia e non mi faccio mai mettere sotto. Un consiglio per giocare live è ridurre nettamente il numero dei bluff rispetto all’online: al tavolo “vero”, la gente è molto meno disposta a fare dei grandi fold, rispetto a quanti potrebbe farne online”.

L’edizione 2014 delle World Series of Poker, però, non sono iniziate nel migliore dei modi per il vincitore del Main di due anni fa: Merson è stato eliminato al Day1 del 25.000$ Mixed-Max da Brian “tsarrast” Rast, capace di estromettere dai giochi anche un altro pezzo da novanta come Phil Galfond.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari