Thursday, Jul. 7, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 31 Mag 2014

|

 

Andrew Robl vince un piatto da 1,7 milioni di dollari all’Aria Casinò

Andrew Robl vince un piatto da 1,7 milioni di dollari all’Aria Casinò

Area

Vuoi approfondire?

“Quando il gioco si fa duro, i veri duri iniziano a guadagnare…” Con le World Series appena partite, a Las Vegas si inizia a giocare davvero pesante anche ai tavoli cash.

E già c’è chi ne ha approfittato per intascare cifre da urlo, che i comuni mortali sognano in una vita intera di lavoro.

Come accade ormai da qualche anno, la sede per eccellenza delle partite “nosebleed” (“da sanguinamento di naso”, ndr) di Vegas è il Casinò Aria Hotel & Resort.

Come ci ha raccontato Andrea ‘andrewbull’ Buonocore, qualche ora fa il casinò sulla Strip ha registrato la vincita di un megapiatto di 1,7 milioni di dollari da parte di Andrew Robl.

“Stavo giocando in un tavolo 2-5 quando a un certo punto è passato un signore vicino che ha detto che nella partita 500-1000$ che stava giocando era in corso un megapiatto – ci spiega Andrea – Poco dopo sono andato a buttare un occhio nell’area privata dove era quel tavolo. Lo stavano chiudendo giusto in quel momento, ho visto solamente un Andrew Robl davvero sorridente. Anche io lo sarei stato al suo posto”

Andrea ci racconta quindi il colpo che è valso al pro statunitense un milione settecentomila dollari.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Non conosco bene la dinamica della mano, né quale sia stata l’azione strada per strada. So solo che Robl ha vinto tutto quel ben di Dio con scala colore contro colore all’asso. A quel tavolo c’era anche Alec Torelli, è possibile che fosse lui l’avversario di Robl in quella mano perchè poco dopo è scomparso e non l’ho più visto…. Neanche a dire che si sia seduto a un altro tavolo, all’Aria c’era solo quella partita con certe cifre in ballo!”

A quanto pare, dunque, protagonista negativo del colpo sarebbe stato il professionista italo-americano che ormai da qualche anno è di stanza a Macao.

Già nell’evento WSOP Mixed-Max Torelli aveva fatto da involontaria spalla al polverone sollevato dal fold di Phil Hellmuth sul suo push: ma in questo caso siamo sicuri che avrebbe fatto a meno di far parlare di sé più che volentieri…

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari