Saturday, Dec. 4, 2021

Storie

Scritto da:

|

il 23 Lug 2014

|

 

Carlo Braccini vince l’Heads-up con l’Agenzia delle entrate: sarà interamente rimborsato!

Carlo Braccini vince l’Heads-up con l’Agenzia delle entrate: sarà interamente rimborsato!

Area

Vuoi approfondire?

Una storia che andava avanti ormai da troppo tempo. Così come come accaduto a tanti altri poker player, in questi ultimi anni il membro del Team Pro di Poker Club Carlo Braccini stato chiamato più volte in causa dall’Agenzia delle Entrate che lo ha “bombardato” di astronomiche cartelle esattoriali inerenti le vincite al tavolo verde fatte all’estero.

Fortunatamente tutto è bene quel che finisce bene e, come nel caso di Marco Figuccia, Carlo ha finalmente ottenuto giustizia dopo che la commissione tributaria di Perugia si è espressa in suo favore:

Abbiamo espugnato una roccaforte! Finalmente anche a Perugia hanno capito la questione e documentandosi più approfonditamente hanno sentenziato il totale rimborso per le spese sostenute in riferimento all’anno 2007! Sono decisamente sollevato: sono stati mesi complicati e sembrava proprio che, a differenza di altri miei colleghi che hanno avuto un riscontro favorevole in tempi brevi, qui proprio non volessero capire qual era la situazione…”

A dare l’annuncio della sentenza è stata proprio la bandiera della Poker room di Lottomatica che in mattinata ha pubblicato su Facebook il seguente post:

carletto
Un’altra mazzata, dunque, all’ormai infaustamente celebre “operazione All-In” che negli ultimi mesi ha tartassato diversi player italiani in merito a delle presunte tasse non pagate per delle vincite in terra straniera:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Finalmente qualcuno sta iniziando a capire l’assurdità delle richieste che ci sono state fatte. Per ogni vincita fatta al di fuori dai confini nazionali, arrivavano multe che pretendevano quattro volte tanto! Grazie a questa sentenza sono convinto che sarà solo una questione burocratica riuscire ad uscire indenni anche per quel che mi è stato imputato in riferimento agli anni 2006, 2008 e 2009.”

Pur non ammettendolo candidamente, Braccini lascia intendere che l’aria sta finalmente cambiando e quelle “garanzie legislative” a difesa dei player non tarderanno ad arrivare:

“La Commissione Europea si sa occupando seriamente di questo problema e sono convinto che a breve avremo finalmente una legge che chiarisca definitivamente il fatto che lo Stato italiano non possa pretendere nulla dalle vincite fatte in Europa. Non ho ancora la sentenza sotto mano, non appena mi arriverà la pubblicherò per rendere note le motivazioni che mi hanno finalmente liberato da questo incubo“.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari