Friday, Jul. 10, 2020

Storie

Scritto da:

|

il 20 Mag 2015

|

 

PokerStars.com autorizza l’uso di un software che calcola ICM ed EV in tempo reale, e i regular insorgono

PokerStars.com autorizza l’uso di un software che calcola ICM ed EV in tempo reale, e i regular insorgono

Area

Vuoi approfondire?

Isaac Asimov non sarebbe per nulla contento di vedere infrante le sue tre famose leggi sui robot, ma ciò che sta accadendo nel mondo dei Sit&Go Heads Up dot-com sembra purtroppo esserci molto vicino.

Chiaramente questo paragone è esagerato: nessun robot sta arrecando danni fisici all’uomo, anche se a livello pokeristico/economico il danneggiamento è senza dubbio reale.

Nel forum two-plus-two la discussione hot del momento parla infatti di un programma che porta vantaggio ad alcuni giocatori arrecando conseguenti danni economici ai propri avversari.

“skier_5”, questo il suo nickname su PokerStars, tiene a specificare che non si tratti di un bot ma, per ragioni ignote e che fanno mal sospettare, non vuole rilasciare ulteriori dichiarazioni su questo software di sua creazione.

La stragrande maggioranza degli utenti del forum americano la pensa in maniera opposta: questo programma sarebbe un calcolatore di ICM/EV in tempo reale, e permette a colui che lo utilizza di fare sempre la scelta più corretta in game, giocando una GTO pressoché perfetta.

La discussione converge quindi sui termini di distinzione tra bot e semplice software-assistente: il programma non gioca direttamente, ma consiglia. È il player davanti al pc a giocare attivamente seguendo le istruzioni del programma, dato che in caso contrario saprebbe di sbagliare.

La differenza sta quindi soltanto nell’atto fisico di cliccare il mouse?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ad infervorare ulteriormente gli animi dei player d’oltreoceano, è venuto a galla che skier_5 ed altri giocatori che sembrano aver affittato il ‘bot’ in cambio di una percentuale sul loro profit, pur essendo considerati prima mediocri hanno scalato i livelli di PokerStars.com ad una velocità sorprendente, fino ad arrivare a mettere in seria difficoltà i top reg dei SnG da 200$.

Per di più tutti i soggetti in questione sembrano avere stat di Holdem Manager pressoché identiche.

Ma il punto che ha fatto più discutere è stato il lasciapassare di PokerStars, che non si è opposta all’utilizzo di questo software in quanto non viola in alcun modo le regole della room.

C’è di positivo che PokerStars sembra ritrattare, e pur confermando che non si stanno violando le regole, avvisa sul thread in questione che in questo momento lo staff sta valutando di modificare il regolamento alla radice.

E mentre la discussione prosegue sui limiti da imporre nelle funzionalità dei software in-game (arrivando a criticare anche gli HUD), possiamo soltanto aspettare di scoprire quali saranno le decisioni della room della picca rossa.

Che sia considerabile ‘bot’ o meno non fa molta differenza; quel che è certo è che in questo caso è la macchina a guidare l’uomo e non viceversa. Nei racconti di fantascienza questa situazione non va mai a finire bene…

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari