Friday, Dec. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 19 Giu 2015

|

 

WSOP – Italia sfortunata ma a premio: bandierine per Isaia, Pescatori, Di Persio, Buonanno e Preite

WSOP – Italia sfortunata ma a premio: bandierine per Isaia, Pescatori, Di Persio, Buonanno e Preite

Area

Vuoi approfondire?

LAS VEGAS: Italiani non particolarmente fortunati negli eventi della giornata odierna alle World Series of Poker. Alcuni nostri portacolori riescono comunque a centrare un “in the money” che fa morale.

Evento #33 1.500$ Pot Limit Omaha (entries 978 – montepremi 1.320.300$)

Partivano nelle posizioni intermedie del count i nostri tre alfieri Alessio Isaia, Max Pescatori e Matteo Di Persio ma hanno dovuto lasciare il torneo purtroppo lontani dalle posizioni che contano.

La bolla scoppia in fretta nelle prime due ore di gioco e tutti i 117 rimasti in gara vanno a premio per uno dei tornei di Omaha più partecipati della storia poco lontano da quello record di 1.000 $ che ha fatto registrare oltre 1.300 entries.

Purtroppo per Matteo Di Persio la fase dopo la bolla dura poco. Viene infatti eliminato in 99esima posizione per una moneta da 2.714 $ mentre sale nelle posizioni alte del count Brandon Cantu.

Discorso diverso invece per Alessio Isaia che veleggiava in posizioni tranquille ai limiti dell’average prima di essere elimanto in 52^ posizione a causa di una mano sanguinosa. Il ‘Fabbro’ si trova in all in su un flop QQT ed è praticamente in coinflip contro Markus Cara che ha tra le mani AA44. Per l’italiano tantissimi progetti con J978. Draw che si materializzano al turn con il 9. Il river 7 permette però a Cara di chiudere un insperato colore runner runner ed elimina il piemontese che si deve accontentare di 4.861$.

Max Pescatori invece combatte per tutta la giornata con uno stack non grandissimo fino a che trova l’eliminazione in un colpo che lo vede partire al 60%. 45° posto per lui e 5.692 $ di premio.

Max eliminazione omaha

Il torneo vede la prematura uscita anche di Noah Scwartz, Martins Adeniya e proprio di Brandon Cantu a ridosso dei primi venti, badbeattato da Corrie Wunstel.

Domani torneranno in 19 per giocarsi il braccialetto ed è proprio Wunstel il chipleader con oltre il doppio dello stack del secondo in classifica. Kevin Saul è il giocatore più famoso ancora in gara ma avrà vita dura contro la folta schiera di amatori ancora in gioco.

Questi i 19 ancora in gara.

2015-06-19 10_40_37-Tournament Chipcounts _ Official World Series of Poker Online

Evento #37 10.000$ No Limit Hold’em 6 Handed Championship (entries 259 – montepremi 2.434.600$)

Torneranno in 12 domani a darsi battaglia in uno dei più importanti avvenimenti dell’intera kermesse di Vegas. Non ci saranno purtroppo rappresentanti italiani. Sono stati infatti eliminati sia Dario Sammartino che Antonio Buonanno.

Dario purtroppo nonostante una buona partenza non riusciva nel miracolo e veniva eliminato lontano dalla zona bolla, così come Phil Hellmuth, il campione in carica Joe Cada, David Kitai, Fabian Quoss e Jake Cody. Bolla invece fatale per Greg Merson e Martin Finger.

Non abbiamo ancora parlato di Antonio Buonanno che partiva a inizio giornata ultimo tra i giocatori qualificati al day 2 e si metteva in luce per una rimonta incredibile che lo portava comodamente in zona premi anche grazie a un bel colore di fiori che scoppiava il trips di Kenneth Fishman.

Dopo le rapide eliminazioni di Phil Galfond, Bertrand ‘Elky’ Grospellier e Jeremy Ausmus, purtroppo per il portacolori azzurro veniva una mano piuttosto sick contro Faraz Jaka, il quale descrive in un cinguettio il nostro Antonio come un giocatore molto aggressivo.

Faraz Jaka tweet

Nella mano in questione Antonio difende il big blind sull’apertura di Jaka da hijack con AK e su flop  284 opta per un check raise alla cbet dell’americano. Ottenuto il call Buonanno punta circa metà piatto sul turn 9, ma Jaka forte del nut flush draw aggredisce e mette i resti. Antonio dovrebbe aggiungere solo 85.000 chips ma dovrebbe giocarsi il torneo e quindi opta per un fold.

Torneo che purtroppo si giocherà di lì a poco quando la sua coppia di donne non regge l’urto della coppia di assi dell’avversario. Ventitreesimo posto comunque soddisfacente considerato lo stack di partenza della giornata odierna e poco più di 22.000 dollari in più nel portafoglio.

Jaka non avrà molta fortuna, anche perchè il field è davvero eccezionale.

Mentre ci troviamo a due tavoli left ancora in gara troviamo Doug Polk, Paul Volpe, Fedor Holz, Byron Kaverman, Olivier Busque e Thomas Muehloecker, solo per citare i sei più famosi. Appuntamento a domani per quello che si preannuncia uno dei tavoli finali più belli dell’intero panorama World Series.

2015-06-19 11_34_20-Tournament Chipcounts _ Official World Series of Poker Online

Evento #34 1.500$ Split Format Hold’em (entries 873 – montepremi 436.050$)

Niente da fare anche per Gaetano Preite che chiude in ventiquattresima posizione dopo la sconfitta nel primo heads up di giornata.

Come lui escono prematuramente anche David Vamplew, Matt Iles e Toby Lewis, mentre torneranno in otto domani per il tavolo finale in cerca del braccialetto e della prima moneta da oltre 250.000 $.

Chipleader è il danese Jonas Christensen, già davanti a tutti al termine del day 2 in un final table che vede giocatori provenienti da otto diverse nazioni. Un evento incredibile considerata la preponderanza di alcuni stati (in special modo gli USA) su altri. Questa la composizione del final tableì, che vede ben cinque europei, due nordamericani e un israeliano ancora in gara.

2015-06-19 10_50_43-Tournament Chipcounts _ Official World Series of Poker Online

EVENTI DEL 19 GIUGNO

Evento # 34 –  Split Format No Limit Hold’em

Evento # 35 –  H.O.R.S.E.

Evento # 36 – Pot Limit Omaha

Evento # 37 –  No Limit Hold’em 6-Handed Chamionship

Evento # 37 –  No Limit Hold’em 3.000 $

Evento # 39 –  Ten Game Mix/6 Handed 1.500$

Evento # 40 –  Seniors Championship 1.000$

Se vuoi vivere e commentare in diretta con noi le World Series partecipa all’evento Facebook dedicato alle WSOP!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari