Il Summit TDA si è ufficilamente concluso. Dal 15 luglio il via al nuovo regolamento | Italiapokerclub

Saturday, Mar. 28, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 29 Giu 2015

|

 

Il Summit TDA si è ufficilamente concluso. Dal 15 luglio il via al nuovo regolamento

Il Summit TDA si è ufficilamente concluso. Dal 15 luglio il via al nuovo regolamento

Area

È volta al termine anche la seconda giornata di meeting tra i duecento tournament director ed addetti ai lavori, che ha portato alla stesura di un nuovo regolamento per il poker live.

Dopo le prime anticipazioni del tournament director per il WPT Christian Scalzi sulla prima giornata di Summit TDA svoltasi all’Aria Casino, lo abbiamo contattato anche oggi per chiedergli le più importanti modifiche apportate al regolamento e rese così ufficialmente valide:

“Anche questa è stata una giornata veramente interessante del Summit TDA. Per quanto riguarda le regole che sono state discusse, il principale cambiamento che è stato approvato è che si torna alla Last Card Of The Deck, quindi solo nel momento in cui avviene la distribuzione dell’ultima carta se il giocatore non sarà presente al tavolo non potrà giocare, a differenza della regola introdotta due anni fa (la First Card Of The Deck) che voleva i giocatori seduti al tavolo già alla distribuzione della prima carta. Solo l’EPT voleva mantenere e manterrà questa regola.”

Christian ci ha poi spiegato i motivi di questa scelta: gli organizzatori esistono per far divertire i giocatori, e quando è possibile è sempre giusto ascoltarli:

“L’intervento deciso di Negreanu, come quelli di Waxman e O’Brian, ma anche i commenti su Twitch ed i post su Twitter, ci hanno fatto pensare che essendo una regola che non è così importante per quanto riguarda la gestione del torneo, non volevamo andare contro al volere dei giocatori, che sono parte integrante di questo gioco, ed abbiamo reintrodotto la LCOTD.”

Aspettando la stesura e la traduzione del nuovo regolamento, un parere generale sull’ultimo Summit TDA:

“Ho avuto buonissime impressioni per quanto riguarda il TDA Summit: c’è stata una grande partecipazione, duecento persone tra tournament director, floorman e addetti ai lavori, con molti dei quali ho discusso volentieri, dato che purtroppo nel corso dell’anno comunico con loro solo attraverso i social network. È stato molto bello e costruttivo confrontarsi con le varie problematiche di gestione di altri tornei. Per il resto tra poco uscirà la versione ufficiale ed io la tradurrò in italiano.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Attraverso Twitter abbiamo estratto altri dettagli in attesa che il regolamento venga redatto: per quanto concerne la regola della Last Card Of The Deck, ad esempio, i dati dei sondaggi riportano che:

  • Il 23,8% dei giocatori preferisce decisamente la FCOTD
  • Il 10,7% preferisce la FCOTD ma può convivere con la LCOTD
  • Il 7,7% non si sbilancia al riguardo
  • Il 16,1% invece preferisce la LCOTD ma non ha problemi con l’altra scelta
  • Il 41,6% desidera fortemente la LCOTD

 

Un altro punto che è stato modificato è la regola 16, “Showdown Order“, al quale è stato aggiunto che “Se tutti i giocatori gettano le loro carte tranne uno, allora lo showdown è uncontested e la vittoria va all’ultimo player ancora in gioco. Egli non ha l’obbligo di mostrare le sue carte.”

Si è poi discusso anche della dichiarazione verbale del punto prima dello showdown e si sono analizzate le preferenze dei giocatori per quanto riguarda strutture e payout, ma per vedere il nuovo regolamento il fondatore della TDA Matt Savage rende noto su Twitter che si dovrà aspettare il 15 luglio, momento in cui tutte le modifiche apportate diventeranno esecutive.

A quel punto potrete trovare il regolamento, anche nella versione italiana tradotta da Scalzi, sul sito pokertda.com.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari