Thursday, Oct. 1, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 15 Giu 2016

|

 

Phil Hellmuth parte male alle WSOP ma confida nelle varianti: “Sto giocando bene, serve solo una good run”

Phil Hellmuth parte male alle WSOP ma confida nelle varianti: “Sto giocando bene, serve solo una good run”

Area

Vuoi approfondire?

Tutti sanno che Phil Hellmuth ha vinto alle WSOP ben 14 braccialetti. Pochi sanno che in tutto ha collezionato 53 tavoli finali e 116 bandierine!

Da uno come lui ci si aspetta sempre grandi cose nell’appuntamento più importante dell’anno, anche se i detrattori non mancano.

Hellmuth però in queste prime due settimane delle World Series 2016 non è riuscito ancora a fare alcun colpaccio. Ha iniziato in maniera pessima giocando nove eventi senza risultati.

Poi ha centrato finalmente due ITM nelle varianti. Hellmuth si è piazzato 45° nell’evento #18 HORSE e soprattutto 15° nel Seven Card Razz Championship.

In totale ha incassato poco più di 20.000$. Briciole per uno come lui.

Ecco cosa ha detto Hellmuth a PokerNews giusto un paio di giorni fa, appena prima di portare a casa i due risultati citati: “La mia trasferta a Las Vegas è iniziata con il Super High Roller Bowl, una vita fa in termini pokeristici.

Dopo infatti ho giocato nove eventi alle WSOP senza però mai andare a premio. Ho passato il Day 1 in cinque o sei occasioni inutilmente. È stato molto strano.

Mi è dispiaciuto non andare a premio soprattutto nel Dealer’s Choice da 10k$ di buy-in. Ero terzo in chips ad un certo punto ma sono uscito in bolla senza prendere il premio minimo di 18.000$.

Avrei dovuto accontentarmi e cercare di non uscire in bolla. Quando sei a premio i giocatori agiscono diversamente e puoi approfittarne“.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Hellmuth però non si è lasciato abbattere, è rimasto concentrato e si è riscattato. Sentite cosa diceva nel momento più brutto delle sue WSOP finora: “I mixed games sono fantastici.

Comprendo tutte le dinamiche ed è bello giocare ad alti livelli. Sono concentratissimo, faccio esercizio e mi riposo molto per essere in forma.

Divento più forte e la mia mente è più lucida. Penso di essere in un ottimo momento psicofisico, sto giocando bene, ma i risultati non sono dalla mia parte.

A volte, quando giochi un grande poker, giorno dopo giorno, ora dopo ora, speri solo che le tue mani tengano o di pescare qualche punto utile.

A volte hai solo bisogno di godere di una buona run. Devo solo continuare a giocare bene ogni giorno e vedere cosa succede“.

Se le avessimo lette nel giorno in cui il suo score segnava ancora zero risultati, avremmo definito le sue parole come dichiarazioni di circostanza. Ora invece testimoniano la sua perseveranza ed esperienza! Good game, Phil.

 

ph-wsop

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari