Thursday, Oct. 24, 2019

Storie

Scritto da:

|

il 8 Ago 2019

|

 

Bryn Kenney e i deliri di onnipotenza post Triton: rinnova la sfida a Justin Bieber sull’Ottagono e punta Hellmuth!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Bryn Kenney e i deliri di onnipotenza post Triton: rinnova la sfida a Justin Bieber sull’Ottagono e punta Hellmuth!

Area

Vuoi approfondire?

Ora provate a biasimarlo.

Per intenderci, avete appena vinto il torneo live più grosso che la storia ricordi e non solo, vi siete conquistati il primo posto nella All-Time Money List mondiale staccando di una decina di milioni il secondo classificato. Un certo Justin Bonomo, mica uno qualunque.

Al posto di Bryn Kenney chi non si sentirebbe Dio sceso in terra almeno per qualche giorno?

L’occasione fa l’uomo ladro…

C’è da dire che uno come Hellmuth è di quelli che se le va a cercare.

Tuttavia quel suo Tweet sparato il 6 agosto, dove esibisce con malcelato orgoglio – “Wow, non lo sapevo…” – il fatto di essere il più vincente di sempre nei tornei dal buy-in compreso entro i 5.000$, sembra essere tutt’altro che frutto del caso.

Come se volesse provare a mettere in ombra l’impresa pokeristica, almeno a livello monetario, più eclatante della storia per ribadire che nel No Limit Hold’em è ancora lui l’uomo da battere.

Guanto di sfida raccolto all’istante da Bryn Kenney, a cui non è mai mancata l’autostima, che come si evince dalla risposta in bella mostra sul Tweet offre a Phil una proposta folle:

Ti va di fare un bel crossbook con me? Facciamo 100 – 1000% su qualsiasi torneo giocato, dato che hai dichiarato di essere il miglior giocatore nei tornei dai 5K in giù.

– Con crossbook si intende uno scambio incrociato di quote. Ogni giocatore scommette su se stesso e si impegna a pagare una percentuale concordata delle vincite maturate dall’altro. Per fare un esempio pratico se il crossbook tra giocatore A e giocatore B e di 10%/15%, il secondo giocatore pagherà l’equivalente del 15% del premio vinto dal primo e viceversa, il primo pagherà il 10% al secondo sulle vincite del secondo ndr. –

L’ammissione che sa di provocazione

Le repliche alla pazza idea di Kenney non si fanno attendere, almeno quelle degli altri perché Hellmuth non lo degna di risposta.

E allora, eccolo subito rilanciare con una confessione che potrebbe non essere stata buttata lì a caso:


Forse non hai prestato attenzione alle mie interviste a proposito degli up and down, Ma c’era un periodo in cui le mie vincite lorde superavano i 25 milioni ed ero broke.

Come a dire che i dati sbandierati da Hellmuth equivalgano a carta straccia:

Hellmuth non si mette in gioco negli high roller, io invece ho sempre il 30/40% di ciò che vinco” , specifica Kenney in un altro Tweet.

Il rilancio su Justin Bieber

Come se non bastasse, Kenney alza la posta nella sfida lanciata a Justin Bieber che ancora non ha trovato risposta.

Lo scorso 10 giugno infatti, Kenney Twittò di voler sfidare la pop star più acclamata dagli adolescenti negli ultimi 10 anni sull’Ottagono:

Non faccio a botte dalle medie. Se non accetti la sfida significa che hai paura e non potrai vivere più in pace con te stesso. Il migliore contro il giocatore migliore, facciamolo!


Il 6 agosto, fresco di assegno proveniente dal Triton Million, Kenney la butta giù pesante, offrendo un freeroll milionario a Bieber, ovvero mettendo sul piatto un milione di dollari in caso di eventuale sconfitta:


Insomma, sembra proprio che Kenney abbia deciso di levarsi qualche sassolino dalla scarpa e fare lo sbruffone (a torto o a ragione, questo non sta a noi sindacarlo) con qualche noto personaggio che non gli va più di tanto a genio…

Chi sarà la sua prossima vittima? Se avete qualche idea scrivetecelo pure e se vi siete persi il resoconto del torneo più prestigioso al mondo, grazie al quale Bryn Kenney è diventato il numero uno nella All Timey Money List CLICCATE QUI!

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari