Saturday, Oct. 24, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 21 Mag 2020

|

 

Galfond Challenge: Phil allunga nel day 13, ma ActionFreak ricuce gap nel day 14

Galfond Challenge: Phil allunga nel day 13, ma ActionFreak ricuce gap nel day 14

Area

Vuoi approfondire?

Botta e risposta nella Galfond Challenge, la sfida che oppone Phil Galfond e “ActionFreak” sulla distanza di 15 mila mani. Siamo arrivati a 2/3 della battaglia e al comando c’è sempre il padrone di casa, ma il suo vantaggio sul greco si è molto ridotto: 103.341 euro sono un buon bottino, anche se la varianza nel Pot Limit Omaha fa eccome la differenza.

Nelle ultime due sessione Phil Galfond ha provato l’allungo nel tredicesimo capitolo, ma appena 24 ore dopo è arrivata la risposta di Ioannis Kontonatsios. Insomma tutto sembra ancora aperto, quando restano da giocare meno di 5 mila mani sulla strada che porta al termine della Galfond Challenge.

Chi perde sborsa 150.000 euro di side bet nei confronti dell’avversario. Vediamo cosa è successo rispettivamente nel day 13 e nel day 14.

Galfond batte cassa

Il 13° giorno di Galfond Challenge sorride al padrone di casa. Phil Galfond, dopo 716 mani, chiude con un parziale in attivo di 48 mila euro nella singola sessione. Fra le varie mani che hanno contraddistinto il tredicesimo capitolo, c’è un piatto da 75 mila euro che gonfia le tasche del player americano.

Sul board J 9 5 A 3 e un pot da 32 mila bigliettoni, l’ellenico opta per il check e Phil muove allin per 22.797 euro. Call del rivale e si va allo showdown:

Actionfreak: Q 10 8 7

Galfond: K Q 10 4

Flush over Flush, ma il colore dell’americano è più alto e da uno scossone importante alla singola sessione.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

La riposta di Actionfreak

Come abbiamo detto più volte la varianza nel Pot Limit Omaha è all’ordine del giorno. Così appena 24 ore dopo, arriva la reazione da parte di Ioannis Kontonatsios. Il greco, sulle 740 mani giocate, fa segnare un attivo di 61 mila euro. Un osso duro che non ne vuol sapere di abdicare davanti al padrone di casa.

Il piatto più corposo per “ActionFreak” arriva nelle battute finali. Il flop J[f ] 10 8 induce Galfond a bettare 1.731€ su un pot di 5.399€. L’ellenico rilancia a 6.262 e chiama il player a stelle e strisce. In quarta strada scende 6 e si scatena l’inferno.

Galfond va in check/raise allin a 38.226€, dopo la puntata a 17.924 euro di Iaonnis che chiama.

Galfond: J 10 10 9

Actionfreak: K K Q 9

Il 5 al river non cambia la sostanza e il greco vince il pot da 94 mila euro grazie alla scala floppata. Il day 14 sorride a Ioannis Kontonatsios, con Phil Galfond sempre al comando della sfida con 103.341 euro di attivo, dopo 10.222 mani disputate sulle 15 mila previste.

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari