Friday, Oct. 22, 2021

Strumenti

Scritto da:

|

il 27 Feb 2014

|

 

Davide ‘zizi89’ Suriano sfida il bot PokerSnowie: “Altro che nitty, mi ha fatto qualche interessante spewata!”

Davide ‘zizi89’ Suriano sfida il bot PokerSnowie: “Altro che nitty, mi ha fatto qualche interessante spewata!”

Area

Vuoi approfondire?

Sabato ci eravamo ‘lanciati’ noi della redazione a sfidare il bot Pokersnowie che, da inizio dicembre, sta macinando mani e profit da praticamente tutti coloro che, incauti, lo stanno affrontando.

Lui, con il suo stile di gioco basato sulla GTO (teoria ottimale del gioco), prende le misure a ogni avversario, lo sfianca e gli sottrae big blind, tanto che a oggi, su 3.538.877 mani giocate, il bot sta viaggiando a una invidiabile media di 18,67 big blind guadagnati ogni 100 mani.

Ricordiamo ancora una volta che si tratta solo di un ‘gioco’: non si compete contro PokerSnowie a soldi veri, ma esclusivamente per allenare il nostro poker, soprattutto nel cash game, avendo di fronte uno ‘sparring partner’ capace di fare sempre la giocata corretta rispetto allo spot e alle nostre caratteristiche.

Ma dal momento che ci ha incuriositi la nostra, neanche troppo deludente, breve sessione contro il bot, abbiamo deciso di farlo sfidare da un professionista del poker, per vedere cosa sarebbe accaduto a livello ‘numerico’ e anche per avere un più autorevole feedback sulle skill di questo software.

Si è prestato al test Davide ‘zizi89’ Suriano che, in due sessioni da 100 mani ciascuna, ha ammesso di essersi divertito molto facendo segnare il seguente bilancio:

Sessione 1 (heads up NL1000)

suriano overview

Non male i 335$ di profit in 102 mani, con un tasso di errore di 11,84, al di sotto della media (17,53). Stando alle valutazioni ottimali di PokerSnowie, Suriano ha però commesso un grave errore (blunder) che gli è costato 20,30$ di EV.

Ecco la mano ‘incriminata’:

hand1

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Apre PokerSnowie a 30$ e Suriano chiama. Al flop è Davide a uscire in donkbet a 60$ e trova il call del bot. Al turn esce una Q di fiori e Suriano continua l’azione puntando 180$, ancora call di PokerSnowie. Il river è un 9 di picche su cui Suriano pusha per 775$, trovando però il fold dell’insolito avversario. Il software, dunque, ‘condanna’ in questo spot la donkbet al flop di Davide che, sempre in virtù di un poker ottimale, avrebbe dovuto checkare per lasciare la parola all’original raiser.

Sessione 2 (heads up NL1000)

suriano2

Nella seconda sessione, da 100 mani esatte, Suriano pare prendere ancora meglio le misure a PokerSnowie: il bot lascia al pugliese 1.270$, il quale riesce anche a ridurre il tasso di errore fino a 10.09, valore che lo colloca comodamente nella sezione ‘expert’. Attenzione però a un nuovo errore ‘grave’, rilevato nella seguente mano:

hand2

Apre da bottone Suriano con coppia di nove e chiama PokerSnowie da big blind con una mano speculativa. Al flop optano entrambi per un check. Al turn esce un sette di fiori, il bot checka, Davide punta 180$ e trova il call di PokerSnowie. Il river è un otto di fiori su cui PokerSnowie checka nuovamente, mentre Suriano spara una valuebet da 150$ pagata dall’avversario. In questo caso, dunque, sarebbe stata più adatta, sempre stando alle valutazioni del software, una size più ‘corposa’ della valuebet di Davide (avrebbe così perso 149,32$ di EV).

A sessione conclusa Davide ‘zizi89’ Suriano rilascia queste dichiarazioni a caldo: “PokerSnowie è tutt’altro che nitty, si è reso protagonista anche di interessanti spewate! Mi piace davvero perché permette di allenarsi in qualsiasi disciplina del cash game, dando poi la possibilità di rivedere tutte le mani a carte scoperte. Poi se è vero che sul long term ci si perde, è utile dunque per vedere come vincere contro di lui e di conseguenza contro gli avversari”.

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari