Friday, Nov. 27, 2020

Poker Online

Scritto da:

|

il 4 Set 2015

|

 

Zoom review – A lezione di 4-bettati: “Sonpocfort” educa Stefano “frra87” Ferrara!

Zoom review – A lezione di 4-bettati: “Sonpocfort” educa Stefano “frra87” Ferrara!

Area

Vuoi approfondire?

Nonostante le battaglie tra regular siano in continuo aumento e sia dunque sempre più complicato trovare spot poco ordinari, l’observer zoom riesce ancora una volta a sorprenderci, regalandoci all’improvviso un interessante spunto tecnico su cui riflettere.

Quest’oggi abbiamo pizzicato una chicca che ha visto protagonista “Sonpocfort“, regular che sta scalando sempre più velocemente i livelli sulla room della picca rossa. Il dirimpettaio è Stefano “frra87” Ferrara, player abituato a giocare anche partite a livelli ben più alti

Andiamo a ripercorre la mano in questione con l’ausilio della nostra grafica:

sonpocfort

Dopo l’apertura standard a 3€ con AJ, “Sonpocfort” decide di 4-bettare a 19.80€ la tribet a 9€ di “frra87” da bottone.

Questa scelta è il primo vero spartiacque della mano; entriamo infatti nell’oscuro mondo dei 4-bettati. “Sonpocfort lo fa con una mano davvero particolare e molto complessa da giocare oop. Deve dunque esserci una discreta history tra i due player viso che vs unknown, AJ appare un facile fold.

Di certo 4-bettare è mille volte meglio che callare la tribet, scelta senza dubbio sempre -EV.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Sta di fatto che “frra87” flatta e il flop 6A7 è uno dei migliori, nonché più safe per “Sonpocfort”, il quale si trova subito nella condizione di way ahead o way behind.

Non ci sono dunque troppe ragioni per bettare: checkando, “Sonpocfort” potrebbe comodamente simulare mani come K-K, Q-Q cercando d’indurre il suo avversario a forzarlo ad un fold. E in effetti “frra87” ci prova subito, bettando 17€. Questa bet può rappresentare certamente mani come A-K (che avrebbe però potuto shovare pre), talvolta A-Q o qualche strano connectors giocato i maniera decisamente aggressiva pre. As played “Sonpocfort” non può mai passare. Call.

Il turn 4 è quasi sempre una blank (chiuderebbe esclusivamente un estremo 5-8s). “Sonpocfort” checka ancora e il suo avversario fa altrettanto.

Al river cade una Q e “Sonpocfort” decide di checkare per la terza volta. Il suo avversario ci pensa su e decide di andare all-in per 63.80€. A questo punto il 4-better si ritrova chiaramente in una situazione di bluff catching. Ma l’accesa dinamica preflop restringe le combo di valore di oppo a pochissime mani. Potrebbe certamente avere una mano come A-Q (ma siamo certi avrebbe tribet/callato pre e bettato flop?). Allo stesso tempo potrebbe avere A-K, mano con la quale riuscirebbe in questo caso ad estrarre il massimo valore, ma che allo stesso tempo farebbe fatica a shovare river visto che A-Q e Q-Q sono peinamente nel range di “Sonpocfort”.

Fatti dunque i dovuti ragionamenti restano davvero poche mani ‘papabili’ che battono la top pair dell’original raiser, che dopo 10 secondi di riflessione opta per il call vincente.

Vi piace la sua condotta o vi sembra più un call ‘al buio’? Il bluff di “frra87” può mai essere credibile? Ditecelo sulla nostra fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari