Tuesday, Jul. 5, 2022

Poker Online

Scritto da:

|

il 17 Dic 2015

|

 

Si anima lo Zoom NL200! Francesco “M4rp10n3” Lacriola e un bluff catching da manuale

Si anima lo Zoom NL200! Francesco “M4rp10n3” Lacriola e un bluff catching da manuale

Area

Vuoi approfondire?

Due settimane al nuovo anno. In attesa che la rivoluzione si compia, i regular di cash game di PokerStars stanno intensificando le proprie sessioni per collezionare quei VPP utili a raggiungere gli Status Vip desiderati.

E’ probabilmente questa una delle motivazioni che ieri, un po’ a sorpresa, ha innescato una concitata action ai tavoli Antares, lo zoom NL200.

Da buoni railbirder, abbiamo seguito gli spot più interessanti tramite il replayer offerto dalla lobby e siamo dunque riusciti a pizzicare uno spot davvero molto interessante.

Protagonisti del colpo Francesco “M4rp10n3” Lacriola e Marco “conilmionome” Pozzolini.

Abbiamo dunque prontamente graficato la mano in questione, interpellando Francesco in merito al TP che lo ha portato ad effettuare uno splendido call in bluff catch al river.

mano200bis

Nice, non trovate?

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Ecco dunque il fine ragionamento logico che ha portato “M4rp10n3” ad indovinare la chiamata:

“Il preflop è abbastanza standard. Al flop in 3way mi piace avere un donkbetting range su quel board perché da bb ho molte più Combo di 2pair e scala rispetto agli altri. È un board molto connesso dove se checko rischio di prendermi un check back molto spesso e ci sono molti turn che cambiano la texture del board con annesso valore relativo delle mani. Punto e or calla. Qui può avere di tutto: da pair sul board a overpair a flush draw a gutshot e anche qualche set che può decidere di slowplayare (coi quali spingerà su determinati turn). Il turn non è bellissimo per la mia mano, ma è molto buono per il mio range. Ho sicuramente più 5-x di lui. Decido dunque di puntare nuovamente visto che nel suo range ci sono mani come 9-8s 9-9 10-10 che hanno pair + gutshot o bilatera che continueranno a chiamare, e che qualora checkassi checkerebbero dietro. Inoltre anche i flushdraw continueranno a chiamare. Checkando prenderei una bet dalle mani che mi crushano e rischierei il check anche da alcuni draw che cercano di prendere carta gratis su un board più congeniale al range di bb che a quello di cutoff”.

Eccoci dunque al river, una Q:

“Il river è una blank, migliora solo alcuni flush draw presenti nel suo range che hanno la Q. Decido dunque di bettare in merging per due motivi: ai suoi occhi risulto molto polarizzato quindi potrebbe decidere di herocallarmi. In secondo luogo l’EV della Bet è superiore a quello del check solo se si considera la possibilità che il proprio avversario trasformi in bluff mani come 9-9 9-8s 10-8s 10-10 per provare a farmi foldare un 5. Contro occasionale non giocherei mai il river in quel modo perché potrebbe pushare un 5-x, ma questo avversario sicuramente non shova con un 5 perché nel mio range ci sono mani come 10-9s e 9-5s. In sostanza, quando decide di andare all-in al river rappresenta unicamente 10-9. Dopo aver tankato qualche secondo ho deciso di bluff catchare, in linea con quanto avevo pensato prima di puntare al river, convinto che oppo sia troppo sbilanciato su bluff.”

Trovate delle falle o c’è solo da togliersi il cappello dinanzi a un TP del genere? Ditecelo sulla nostra fanpage!

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari