Thursday, Sep. 19, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Giu 2012

|

 

WSOP 2012 – 1 giugno: Baldassari verso il braccialetto, super Alioto nell’Omaha Hi-Lo!

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

WSOP 2012 – 1 giugno: Baldassari verso il braccialetto, super Alioto nell’Omaha Hi-Lo!

Area

Vuoi approfondire?

Argomenti correlati

Quella del primo di giugno a Las Vegas è stata una giornata contemporaneamente rilassante (è iniziato un solo “nuovo” evento) e positiva per i colori azzurri. Pochi ma buoni, si dice, e infatti in gioco nei tornei delle WSOP sono rimasti solo Fabrizio Baldassari e Dario Alioto… ma sono messi molto bene!

All’evento numero 6, il prestigioso 5.000 $ Mixed Max, si è giocato il day 2 in modalità 6-max. Mentre Andrea Dato è stato eliminato dal torneo durante i primi livelli di giornata, “superbaldas” è riuscito a prendere il totale controllo del torneo. Come ci racconta lui stesso, dopo una mano in cui si è ritrovato AA nel momento più opportuno, Fabrizio è volato tra i chipleader del torneo, concludendo alla quinta posizione della classifica di fine giornata, prontissimo per giocare la fase Heads Up di domani alla caccia di un braccialetto!

Non hanno avuto, purtroppo, altrettanta fortuna i giocatori azzurri all’evento n.7, Seven Card Stud Hi. Max Pescatori nella giornata precedente era riuscito a imbustare passando al day 2, e così aveva fatto anche Mario Adinolfi, dopo aver eliminato dal torneo anche Phil Ivey! Purtroppo i due italiani non ce l’hanno fatta ad entrare nella zona premi e sono stati entrambi eliminati. Il gioco è poi continuato fino a raggiungere il tavolo finale e i nomi presenti sono di alto livello: i tre stack più corposi appartengono a David Williams, Andy Bloch e Barry Greenstein, che domani si daranno battaglia per il braccialetto.

La giornata di Max Pescatori è stata davvero colma di sfortuna. Dopo essere uscito dall’evento Stud con due mani nelle quali partiva avanti, il Pirata si è iscritto all’evento 8, 1.500 $ Limit Omaha Hi-Lo, per sua stessa ammissione “tiltatissimo”. L’inizio del torneo sembrava molto promettente e Max era riuscito addirittura a quintuplicare lo stack di partenza... per poi crollare a picco negli ultimi livelli di giornata e venire eliminato appena prima della fine del day 1!

E’ proprio in questo torneo che, al contrario di Max, Dario Alioto è riuscito a prendere il volo. Il capitano del Team Pro Sisal Poker ha concluso la giornata con uno stack di 33.600 chip che gli è valso la top 15 del chipcount. Per citare le sue parole direttamente da Facebook: “Con circa 215 rimasti su 117 premi ( 970 iscritti ) domani me la gioco seriamente per migliorare il piazzamento dell’anno scorso a questo stesso torneo. Sono proprio in forma quest’anno alle WSOP! Speriamo che non succedano cose brutte come nei primi eventi!

Non dimentichiamo, infine, che nella giornata appena conclusa alle WSOP è stato assegnato un altro braccialetto, il quarto di questa edizione 2012. Al tavolo finale dell’evento 5 Pot Limit Hold’em c’era anche Daniel Negreanu, che aveva come portafortuna una maglia azzurra della nazionale italiana. Purtroppo per “Danielino” la fortuna non è stata sufficiente a moltiplicare il suo stack che non era molto corposo, e così si è dovuto accontentare della quinta posizione, mentre il braccialetto è andato allo statunitense Nick Jivkov, ritratto qui sotto.

Nick Jivkov

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari