Tuesday, May. 24, 2022

Poker Live

Scritto da:

|

il 20 Mar 2015

|

 

IPT Malta – Day 2: bolla scoppiata e stranieri padroni

IPT Malta – Day 2: bolla scoppiata e stranieri padroni

Area

Vuoi approfondire?

Sembra proprio essere l’Italian Poker Tour dei record quello che si sta svolgendo al Casinò Portomaso di Malta.

Va in archivio infatti anche il day 2 e per la prima volta nella storia scoppia la bolla proprio in questa seconda giornata di gara.

191 i giocatori premiati e uomo bolla risulta essere lo sfortunato lituano Tadas Gromas, la cui coppia d’assi viene deplosa in un all in preflop dai “ganci” di Igor D’Ursel che trova un insperato set al flop e manda i rimanenti in gara a casa con un premio minimo di 1.720 euro.

Al termine della giornata rimangono però solo in 169 a contendersi l’ambita picca della tappa dei record.

Chipleader di giornata il forte francese Hugo Lemaire, già finalista di un torneo da cinque mila dollari delle World Series, che nelle ultime mani di gioco scalza dalla vetta l’israeliano Guy Bachar, l’olandese Mike Neuens e il messicano JC (Juan Carlos) Alvarado, leader della all time money list messicana e salito alle cronache per mirabolanti prop bet extra poker, come quella in cui ha sfidato sul ring Andrew Robl.

Lemaire ha chiuso con 689.500 gettoni 40 mila in più del più immediato inseguitore, mentre il messicano Alvarado ha 100 mila in meno del chipleader di giornata.

A ridosso dei top ten dovrebbe esserci un solo portacolori azzurro, il toscano di origine albanese Klevis Pali che ha chiuso con 381.000 chips, quando l’average si attesta attorno ai 190 mila gettoni, grazie anche a un bel call sull’all-in in semibluff di un giocatore straniero. Coppia di otto per l’italiano contro asso-tre per l’avversario e un board liscio per un piatto da oltre 200 mila chips.

Sopravvivono però anche parecchi nomi di spicco del panorama italiano. Walter Treccarichi, orfano dell’amico Mustacchione a breve impegnato nella Global Poker Master, chiude con 15 bui a 82.000.

Più lunghi Claudio Pagano con 225.000, Giuseppe Polichetti con 145.000 e Raffaele  Sorrentino dotato di 137 mila gettoni.

Poca gloria per gli altri se è vero che nella top 20 dovremmo trovare, oltre a Pali, il solo Flaviano Cammisuli a difendere l’azzurro, chiaro segnale di un field veramente ostico ricco di giocatori stranieri come mai era stato nella storia dell’Italian Poker Tour.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Tra i nomi da tenere d’occhio troviamo il belga Cristophe De Meulder e l’irlandese Steve O’Dwyer, che si trovava oggi al tavolo col chipleader del day 1A, il 19enne Berardino Palmieri, uscito purtroppo prematuramente a ridosso della zona bolla.

Appuntamento a domani per il day 3 che ridurrà il field fino agli ultimi 24 giocatori che lotteranno per una prima moneta da 220 mila euro.

Top Ten Chipcount:

1 HUGO LEMAIR 689.500
2 MIKE NEUENS 652.500
3 GUY BACHAR 599.000
4 JC ALVARADO 579.000
5 BALASZ BOTOND 559.000
6 STEPAS TINDZIULIS 504.500
7 BENJAMIN DAVO 459.000
8 EVANGELOS TSAIRIS 437.000
9 MARKUS KUHNEN 414.500
10 ALEXANDER IVARSSON 400.000

 

Payout:

1 €221.200
2 €128.300
3 €90.200
4 €67.000
5 €52.000
6 €39.000
7 €29.800
8 €21.000
9 €16.390

 

Foto di Neil Stoddart

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari