Wednesday, Nov. 13, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 9 Lug 2016

|

 

WSOP – Polk e Fee vincono il Tag Team, Yue Du domina il $5000 NL Hold’em

WSOP – Polk e Fee vincono il Tag Team, Yue Du domina il $5000 NL Hold’em

Area

Vuoi approfondire?

Preparatevi all’ultima sfornata di braccialetti alle WSOP 2016.

Mancano pochi eventi ormai alla fine dei giochi al Rio di Las Vegas e dunque bisogna scoprire gli ultimi vincitori.

Il nostro report odierno parte dall’evento #59, il $5000 NL Hold’em da 863 iscritti, dove la scena è stata dominata da Jason Mercier con la sua proposta di matrimonio.

Mercier si è fatto dire di sì dalla sua fidanzata Natasha Barbour, uscita terza per 348.374$ di premio. È stata una delle tante vittime del cinese Yue Due.

Il chipleader di inizio final day ha infatti dominato il tavolo facendo fuori personalmente tutti gli avversari e incassando 800.586$.

Il 48enne Yue Due ha messo a segno il colpaccio al suo secondo ITM alle WSOP, imponendosi in un field di altissimo livello.

Nell’heads-up finale ha chiamato preflop con A-7 l’all-in di Michael Gentili, dominando A-2. Il board Q-J-6-J-3 ha fatto partire i titoli di coda.

Al quarto posto si è fermato il tedesco Dominik Nitsche, davanti all’austriaco Ismael Bojang, out quinto. Ecco la top ten del payout…

 

yuedu

 

 

Spostiamoci poi nell’evento #61, il Tag Team Championship. Anche qui chi si è presentato al comando del final day non ha deluso le aspettative.

La coppia formata dal 27enne Doug Polk e dal 28enne Ryan Fee ha vinto una prima moneta da 153.358$, ovvero 76.679$ a testa.

L’ultimissima mano l’ha giocata Ryan Fee, giocatore di cash game sicuramente meno famoso di Polk, contro Gabriel Paul, compagno di squadra di Neil Mittelman e Adam Greenberg.

Paul apre a 90k e Fee chiama. Flop A107. Fee check/calla la cbet di 90k. Turn 9. Fee check/calla ancora, stavolta 180k.

Al river scende un 5. Fee checka, Paul pusha e Fee snappa dichiarando il nuts. Allo showdown infatti Fee mostra K3. Non serve a nulla A10 a Paul che aveva floppato doppia coppia.

Polk e Fee hanno potuto così festeggiare insieme agli amici e fare un po’ di pubblicità al loro sito ‘upswingpoker.com’.

Completa il podio la coppia composta da Moshin Charania e da Marvin Rettenmaier, rispettivamente al 38° e 27° ITM alle WSOP.

Non è riuscito il miracolo alla famiglia Little, che è stata la prima squadra eliminata al tavolo finale, in nona posizione.

Il torneo Tag Team è piaciuto molto ai partecipanti e probabilmente verrà riproposto l’anno prossimo, diventando appuntamento fisso delle Worlds Series.

 

braccialetti-tagteam

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari