Saturday, Oct. 23, 2021

Poker Live

Scritto da:

|

il 2 Lug 2017

|

 

WSOP – Donis Agnelli sbolla il final table al 5.000$ NLH, braccialeto per Tommy Le nel PLO Championship!

WSOP – Donis Agnelli sbolla il final table al 5.000$ NLH, braccialeto per Tommy Le nel PLO Championship!

Area

Vuoi approfondire?

Un po’ ci avevamo sperato.

Rivedere un azzurro sollevare al cielo un braccialetto, a distanza di un paio d’anni dalla doppia impresa del Pesca, è ciò che da appassionati auspicavamo sin dall’inizio di queste WSOP.

Dopo i diversi tentativi di Dario Sammartino e dell’infaticabile Max Pescatori, le chance fare il botto ieri sera erano affidate a Donis Agnelli nell’evento #56 NLH da 5.000$ di buy-in, tuttavia un brutto colpo in zona bolla ha relegato il nostro portacolori in 12° posizione. Andiamo a vedere più nel dettaglio quanto accadato al Rio…

 

Evento #56 No-Limit Hold’em – buy-in 5.000$ 

Partivano in 32 a questo Day3, con l’obiettivo di raggiungere il final table in programma quest’oggi. Tra i nove che sono riusciti nell’impresa, in un field compost da 623 giocatori, non c’è quello di Donis Agnelli, che come anticipato in apertura si è arreso proprio sul più bello.

Lo spot che ne ha sancito l’eliminazione è davvero terribile: apertura dell’azzurro con coppia di Kappa da UTG e call da BB di Norberto Korn con 9 7. Il flop 6 2 7 sorride a Donis che c -betta small (65K su un pot da oltre 200K) trovando il raise all-in dell’avversario: snap call e si girano le carte. Sfortunatamente al turn si materializza un 7, seguito da un ininfluente 2 e Agnelli chiude 12# per 31.968$.

L’action prosegue per altre due ore fino al raggiungimento del final table che vede in testa proprio Korn, mattatore del nostro Donis, seguito dal belga Thomas Boivin e dall’ungherese Marton Czuczor, tutti a caccia di una prima moneta da 618.285$.

Ecco la situazione provvisoria:

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

 

Evento #54 Pot Limit Omaha Championship – buy-in 10.000$

Un premio da 938.732$ e il tanto ambito braccialetto vanno allo statunitense Tommy Le, (quasi) omonimo del noto batterista nonché ex-compagno della Andersson se non fosse per una vocale in meno…

Partito in seconda posizione con Scott Clements a guidare la truppa, Le è salito in cattedra nelle fasi più calde riuscendo a battere Chris Lee che si è dovuto accontentare di 580.177$. L’impresa di Tommy è il frutto di costanza e dedizione: ci aveva già provato lo scorso anno nello stesso evento chiudendo 3° e quest’anno era riuscito a fare un 5° posto nel PLO da 1.500$, mentre soltanto in un’occasione su 5 final table centrati nella specialità aveva raggiunto l’heads-up. Parliamo sempre del 2016, quando si dovette arrendere a Jens Kyllönen nell’High Roller da 25.000$ per una moneta da 696.588$:

Era ora che ci riuscissi, sarebbe stato veramente brutto non vincere nemmeno un braccialetto su 6 final table!” ha commentato a caldo il vincitore. Il chipleader della giornata precedente, Scott Clements, chiude invece in 4° posizione. Ecco il count finale:

 

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari