Monday, May. 27, 2024

Poker Live

Scritto da:

|

il 10 Mag 2023

|

 

Daniel Negreanu ha rotto la maledizione con gli heads-up High Stakes Duel

Daniel Negreanu ha rotto la maledizione con gli heads-up High Stakes Duel

Area

Vuoi approfondire?

Tanto tuonò che alla fine piovve. Dopo l’hattrick di sconfitte rimediate contro Phil Hellmuth due anni fa, stanotte Daniel Negreanu ha vinto la sua prima sfida del format High Stakes Duel.

Nel testa a testa giocato negli studios del canale streaming PokerGo, il canadese, vestito goliardicamente da body-builder, come potete vedere nell’immagine sopra, ha prevalso su Eric Persson incassando 100 mila dollari.

 

La cronaca

Con starting stack di 50 mila chips, i due giocatori si studiano nella prima ora, senza infilarsi in piatti particolarmente grandi. Negreanu spilla due volte coppia di assi, nella prima Persson chiama pre e folda al flop, nell’altra folda preflop.

Gli stack dei due sono grosso modo appaiati quando arriva la prima mano che sposta gli equilibri: Negreanu trova middle set su 53J, Persson ha 42 e con progetto di bilaterale chiama sia al flop che sul 2 turn. Al river arriva poi un 4 che spinge i due a muoversi in doppio check per andare a showdown.

Negreanu si trova in vantaggio di tre a uno ma Persson vende cara la pelle. Con diversi bluff l’americano risale la china: ad esempio, su board 7JA77 Persson betta 5.000 con 43 spingendo il canadese a mettere sotto JT.

Ma è solo un fuoco di paglia perché di lì a poco arriva la mano finale, con Negreanu in vantaggio di quattro a uno. In heads-up ha tutta l’aria di un cooler imparabile: i due finiscono ai resti pre con il canadese che gira AK e Persson AQ. Il board T7J6 sancisce la fine del match.

 

Cosa ha detto Negreanu

Al termine dell’incontro Negreanu ha detto di sentirsi ‘sollevato” più di ogni altra cosa. Il classico ‘sospiro di solliev0’.

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

“Ho visto tante mani buoni, lui non credo ne abbia viste così tante, mi ha bluffato qualche volta ma io non ho fatto davvero nulla di speciale, ho solo runnato meglio di lui.”

Il canadese ha anche rivelato la sua preparazione alla sfida:

“Non ero preoccupato dalla game theory o cose del genere. Ho solo guardato degli stream in cui c’era lui, qualche highlights e le sue chiacchierate al tavolo. Fa davvero un buon lavoro con il bilanciamento, quando è buono dice cose che tu diresti quando sei in bluff. Fa un sacco di ‘reverse’. Ma quando c’è lo shot clock non c’è troppo tempo per processare tutto, a un certo punto devi prendere la tua decisione”.

 

Cosa succede adesso

Su Twitter Eric Persson ha postato un video in cui si è congratulato con Negreanu “per avermi preso a calci in c**o”, spiegando che per motivi di programmazione non può chiedere la rivincita.

Visto il funzionamento del format (che potete scoprire nel dettaglio a questo link) eventuali sfidanti hanno adesso 30 giorni di tempo per subentrare al posto di Persson. Il sit con Negreanu a difendere il titolo avrebbe un buy-in doppio rispetto a quello giocato ieri, quindi di 100 mila dollari.

 

Foto di copertina: PokerGo

Articoli correlati

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari