Rocco Palumbo sulla Global Poker Masters: “Penso di essermi meritato la ‘casacca’: che onore!” | Italiapokerclub

Monday, Apr. 6, 2020

Poker Live

Scritto da:

|

il 16 Mar 2015

|

 

Rocco Palumbo sulla Global Poker Masters: “Penso di essermi meritato la ‘casacca’: che onore!”

Rocco Palumbo sulla Global Poker Masters: “Penso di essermi meritato la ‘casacca’: che onore!”

Area

Vuoi approfondire?

Si avvicina sempre di più l’atteso appuntamento con la Global Poker Masters, la prima Coppa del Mondo di Poker che si disputerà nel prossimo week-end in quel di Malta.

Dopo qualche settimana d’indecisione, è stata recentemente sciolta la riserva sul quinto partecipante azzurro della spedizione.

Al fianco di Dario Sammartino, Mustapha Kanit, Andrea Dato e Giuliano Bendinelli ci sarà il braccialettato 2012 Rocco Palumbo.

Nella giornata di ieri il genovese ha pubblicato sulla propria fan page Facebook un post relativo alla manifestazione:

roccooo

E noi non abbiamo perso tempo per chiedergli qualcosa di più su questo prestigioso evento:

“Credo che organizzare la Coppa del mondo di Poker sia stata un’idea bellissima! Sono convinto potrà avere un gran successo e futuro nell’ambiente. Alexandre Dreyfus e la GPI stanno facendo dei gran numeri, e si vede anche dal risconto dei vari circuiti: l’EPT ha deciso di usarlo per il POY, chiunque si riferisce a loro per i rankings, insomma, sicuramente il top per quando riguarda le graduatorie di categoria.”

Comparatore Bonus

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui siti degli operatori italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e gli operatori sono mostrati in ordine casuale.

Per Palumbo appaiono dunque ineccepibili le scelte effettuate dalla GPI nella formazione del Team Italy:

“Credo che la nostra squadra sia fenomenale: per quel che concerne gli MTT non vedo quattro player più forti di quelli che sono stati selezionati. E’ ovvio che Bendinelli sia un gradino sotto, tanto è vero che molti storcono il naso, ma è anche quello che si è buttato in questo ambiente più di recente, e la sua costanza è cosa da non sottovalutare. Ricordiamoci che frequenta il circuito da neanche due anni. Non ci sono quattro giocatori che realmente rappresentano meglio l’italia nel campo degli MTT. Se devo fare dei nomi che possono mancare, direi che i primi che mi vengono in mente sono Isaia e Castelluccio: due geni nel loro campo che potrebbero rappresentarci al meglio, ma Alessio non è esattamente costante per sua scelta e altalenante nel suo A-game, e Castelluccio preferisce di gran lunga il cash game.”

In merito al suo ingresso nel Team, Rocco non si nasconde dietro falsa modestia:

“La wild card è un discorso decisamente a parte, e chi dice che sono stato scelto per amicizie deve avere analizzato parecchio male la cosa, dato che il primo nome fu appunto Isaia, che da quel che mi risulta è parecchio “estraneo” a Mustapha e a Bendinelli. Se vi fidate dei 4 migliori nel gioco ma pensiate che scelgano il quinto per amicizia piuttosto che per valore, evidentemente non li stimate molto quanto in realtà pensate. Ovviamente sono molto contento di essere stato scelto come Wild Card, e onestamente mi ha anche un po’ stupito perché, come tutti sappiamo, non è esattamente un periodo in cui sono in formissima in quanto a risultati, e pensavo questo influisse sulle scelte della squadra. Cosa ne penso della loro scelta? Beh, levandomi di dosso un po’ dell’umilità che penso mi contraddistingua, penso di meritarmi questo posto visto ciò che ho combinato negli anni nel poker e il mio valore diretto al tavolo.”

Allo stesso tempo, lasciando signorilmente da parte alcune discussioni avvenute in questi ultimi mesi, Palumbo precisa che qualora ci si fosse concentrati esclusivamente su quest’ultimo periodo non ci sarebbero dovuti essere dubbi sul quinto membro del Team:

“Se dovessimo basarci sui risultati più recenti ci sono sicuramente persone che meriterebbero molto di più: in questo momento non avrei dubbi nel fare il nome di Carlo Savinelli vista la sua striscia di risultati incredibili che ha ottenuto nelle trasferte in terra francese.”

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari