Friday, Aug. 23, 2019

Poker Live

Scritto da:

|

il 28 Dic 2014

|

 

Poker internazionale: i 5 avvenimenti più importanti del 2014

Ricevi tutti i nostri articoli via email, inserisci qui

Autorizzo, ai sensi del d.lgs. 196/2003 s.m.i., l’utilizzo dei miei dati personali, anche per conto di terzi, per finalità promozionali e di marketing. Leggi l'Informativa sulla Privacy.

AutorizzoNon Autorizzo

Poker internazionale: i 5 avvenimenti più importanti del 2014

Area

Un anno ricco di emozioni, con tanti tornei, tante battaglie e soprattutto alcune novità che, per certi versi, hanno sconvolto gli equilibri a livello internazionale.

Certo, dal punto di vista dei numeri il 2014 non è stato il miglior anno della storia del poker, ma dal punto di vista dello spettacolo ha avuto sicuramente i suoi momenti di gloria, degni di essere riportati negli annali.

Dunque, nel precedente articolo vi avevamo raccontato quali erano stati, secondo noi, gli eventi fondamentali che hanno visto protagonisti i top player italiani e in generale il nostro movimento pokeristico.

Ora invece, vi segnaliamo quali sono stati, a nostro avviso, i principali avvenimenti internazionali che hanno fatto la storia del 2014.

1) Vicky Coren e il back to back allo European Poker Tour

Fino ad ora nessuno era riuscito a vincere una tappa dello European Poker Tour per due volte. Ma c’è sempre una prima volta. E ad alzare la picca al cielo per la seconda volta è stata Vicky Coren che dopo aver trionfato nel 2006 all’EPT European Poker Championship di Londra è riuscita a fare il bis nell’aprile del 2014 proprio nella tappa di Sanremo. Un evento epocale con il primo back to back nella storia del circuito EPT e con un ottimo Giacomo Fundarò che purtroppo non è riuscito ad andare oltre il secondo posto.

2) Amaya acquista Pokerstars e Full Tilt Poker

Anche in questo caso un evento epocale con una partita a scacchi che si è giocata al di fuori dei tavoli da gioco. E infatti nella metà del giugno 2014 è stato reso noto un comunicato stampa ufficiale che annunciava l’acquisto di Pokerstars e Full Tilt Poker da parte di Amaya per 4,9 miliardi di dollari. Una strategia quella portata avanti dalla società canadese con il probabile intento di far entrare i due colossi nel mercato americano, dove già offriva già vari tipi di esperienze legate al gioco online diverse dal poker.

3) Martin Jacobson vince il Main Event WSOP 2014

Che anno sarebbe senza le World Series of Poker? Sicuramente non lo stesso, motivo per cui fra gli eventi più importanti del 2014 non poteva mancare la vittoria di Martin Jacobson al Main Event WSOP 2014. Prima volta per uno svedese ai campionati del mondo in un torneo che verrà ricordato per diverse ragioni: si tratta, infatti, del primo Main Event con un premio garantito da dieci milioni di dollari e del torneo che ha visto il back to back di Mark Newhouse al final table.

4) Daniel Colman vince il Big One for One Drop

Per lui il 2014 è stato l’anno della consacrazione per diversi motivi, anche se su tutti i traguardi ottenuti spicca la vittoria al Big One for One Drop che gli ha fatto vincere poco più di 15 milioni di dollari. Grazie a questo trionfo, insieme ad altri importanti successi ottenuti in questo 2014, Daniel Colman è diventato il terzo giocatore più vincente della storia del poker. Ma c’è di più: Secondo le riviste specializzate Global Poker Index, Bluff Magazine e Card Player Magazine Colman merita anche il titolo indiscusso di giocatore dell’anno. Un premio certamente meritato con un 2014 davvero sopra le righe.

5) Daniel Negreanu diventa il giocatore più vincente della storia

Se da un lato il 2014 è stato senza dubbio l’anno di Daniel Colman, Martin Jacobson e Vicky Coren, certamente Daniel Negreanu non è stato da meno. Con il secondo posto ottenuto al Big One for One Drop Kid Poker ha, infatti, raggiunto la vetta della classifica della All Time Poker List, superando Antonio Esfandiari, vincitore dello stesso torneo alle WSOP di due anni fa. Un successo che insieme agli altri ottenuti in un 2014 straordinario gli ha aperto le porte della Poker Hall of Fame.

Articoli correlati

Lascia un commento

ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS. Il gioco è riservato ai soggetti maggiorenni e può causare dipendenza e ludopatia.
Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari